EMERGENZA SANITARIA. NELLE AZIENDE DOLCIARIE: NON SI RISPETTANO LE REGOLE

EMERGENZA SANITARIA. NELLE AZIENDE DOLCIARIE: NON SI RISPETTANO LE REGOLE

23 Marzo 2020 0 Di La redazione

«In questi giorni ci stanno giungendo segnalazioni sul mancato rispetto delle misure di protezione dal contagio del Coronavirus in alcune aziende dolciarie di Monteforte ed Ospedaletto d’Alpinolo. Chiediamo quindi alle autorità competenti di effettuare i dovuti controlli, a salvaguardia degli operai e della comunità». Così, Giovanni Ardolino, presidente di Irpinia Adesso.

«E’ assurdo ed inaccettabile – prosegue il rappresentante del movimento – che ancora oggi ci sia chi, in barba ad ogni norma e ad ogni criterio di buon senso e di rispetto delle persone, possa esporre a rischi, in Irpinia come in Lombardia, i lavoratori, le loro famiglie e di conseguenza anche l’intero territorio. Ci risulta infatti che in alcuni opifici, che in questa fase sono particolarmente impegnati nelle produzioni stagionali, non venga garantito alcun strumento e sistema di protezione agli addetti e che le attività si svolgano senza il rispetto delle distanze necessarie. Nonostante le proteste degli operai, che in qualche caso lo scorso fine settimana avrebbero fatto registrare anche momenti di tensione con le proprietà delle aziende interessate, nessuna precauzione sarebbe stata adottata. Purtroppo nella maggior parte dei casi i lavoratori sono assunti con contratti temporanei e sono quindi maggiormente esposti a condizionamenti da parte dei vertici societari e pertanto costretti, loro malgrado, a proseguire la produzione, per non privare le proprie famiglie dell’unica fonte di reddito».

«Sollecitiamo pertanto le autorità preposte – conclude Ardolino – a mettere in essere tutte le verifiche per appurare quanto effettivamente stia succedendo e porvi rimedio, nei termini di legge. Per quanto ci riguarda, seguiremo con attenzione l’evolversi della situazione, raccogliendo ulteriori elementi, per fare chiarezza su una questione così delicata».