EMERGENZA CINGHIALI, COLDIRETTI: “SUBITO I FATTI”

EMERGENZA CINGHIALI, COLDIRETTI: “SUBITO I FATTI”

12 Gennaio 2016 0 Di La redazione

“Bisogna affrontare in maniera decisa il problema cinghiali perché ormai l’emergenza rischia di diventare un assurdo “bollettino di guerra”. Non basta avere un programma straordinario dell’emergenza approvato dalla Regione Campania: i piani sulla carta non servono, chiediamo azioni concrete”. Lo dichiara, in una nota, il direttore provinciale di Coldiretti Avellino, Salvatore Loffreda, che sollecita azioni immediate per dare seguito alla delibera approvata il 29 dicembre scorso dalla Giunta regionale. Il documento di indirizzo varato dalla Regione prevede la pianificazione delle attività sanitarie connesse alla gestione della fauna selvatica nelle aree protette, l’istituzione di un archivio digitale e georeferenziato dei danni arrecati dagli ungulati, piani di censimento e la riduzione dello squilibrio ecologico e dei danni conseguenti all’incremento della fauna selvatica. “Adesso che il documento esiste, i ritardi non sono più giustificati – spiega Loffreda – si dia subito attuazione a quanto scritto su carta. Ormai gli agricoltori e i cittadini sono stufi di aspettare