Home / Cronaca Avellino / ELEZIONI REGIONALI,GIOVEDI AL TAR SI DISCUTE IL RICORSO DI FOGLIA

ELEZIONI REGIONALI,GIOVEDI AL TAR SI DISCUTE IL RICORSO DI FOGLIA

PIETRO FOGLIAGiovedì al Tar della Campania si deciderà sul ricorso presentato dall’ex presidente del Consiglio regionale della Giunta Caldoro, l’irpino Pietro Foglia, più altri 10 consiglieri del centrodestra.

Dopo il no del Tribunale Civile, si attende il responso del tribunale amministrativo, con la contestazione che riguarderà anche le modalità della stessa candidatura di Vincenzo de Luca, Governatore della Regione Campania.

A discutere del giudizio pendente sull’esito del risultato elettorale del 31 maggio scorso sarà l’avvocato molisano Giacomo Papa, che ha curato il ricorso del centrodestra campano, teso all’annullamento delle consultazioni che premiarono De Luca.

“Spiegheremo ai giudici del Tribunale Amministrativo della Campania – ha affermato l’avvocato Giacomo Papa – il motivo per cui, secondo la nostra tesi, le elezioni regionali dello scorso 31 maggio 2015 sono da annullare.

È venuto meno un principio cardine delle consultazioni ovvero quello della regolarità della presentazione delle liste. Sono le regole del gioco e, quindi, venute meno queste ultime, non c’è motivo che il tutto prosegua.

La presentazione delle liste è un atto importante, perché è il primo atto delle elezioni, sul quale si fonda anche la trasparenza dell’intero procedimento elettorale.

Il dato normativo non lascia molti margini di interpretazione anche se l’esperienza insegna che nei giudizi elettorali la giurisprudenza spesso si è pronunciata in modo contrastante”.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

I LUPI E MOROSINI FANNO I CONTI COI FANTASMI, ATTACCO INVISIBILE NELLE ULTIME CINQUE PARTITE

Non è uno dei momenti migliori dell’Avellino, questo è fuori dubbio, ma il pareggio di ...

UN 2017 DA CHIUDERE COI BOTTI, LE ULTIME TRE GARE SONO ALLA PORTATA DELL’AVELLINO

Ascoli, Spezia e Ternana la diranno lunga sul 2017 dei lupi che puntano a chiudere ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *