E’ SCONTRO SUL CASO CONTAGI ARIANO. LEGA ALL’ATTACCO DELLA REGIONE

E’ SCONTRO SUL CASO CONTAGI ARIANO. LEGA ALL’ATTACCO DELLA REGIONE

9 Maggio 2020 0 Di La redazione

ll deputato della Lega Gianluca Cantalamessa: “Ariano Irpino: ancora dubbi sui contagi. Troppa confusione e poche risposte dalla Regione”.

 “La popolazione di Ariano Irpino si è affidata, con senso di responsabilità, alle autorità sanitarie. Ad oggi, oltre un mese e mezzo dall’inizio dei contagi ad Ariano, permangono ancora dubbi sul numero dei contagiati in città, sulle restrizioni, sulla  gestione sanitaria in Irpinia, sulle riaperture e sulla Fase2. La proposta della Lega delle ZFU con una fiscalità di vantaggio è l’unico strumento che può risollevare le sorti dei comuni soggetti a norme particolarmente restrittive. A causa della poca chiarezza da parte della Regione, corriamo il rischio di vanificare i sacrifici fatti dalle famiglie e dalle aziende arianesi”.   Così il deputato della Lega, Gianluca Cantalamessa.

ll senatore della Lega Ugo Grassi: “Ariano Irpino: De Luca copre problemi con inutili dirette social che alimentano paure e incertezze”.

“Lo avevamo segnalato da tempo, sui contagi e gli esami effettuati sulla popolazione di Ariano Irpino, qualcosa non torna. Improvvidi coloro che subito protestarono per il mio intervento sol perchè ben otto tamponi su otto erano risultati falsi positivi; come se fosse normale sbagliare ben otto tamponi. Il Moscati ha completato la riorganizzazione per fronteggiare il covid con grave ritardo e la riprova è data dall’ammissione che serve al Moscati una seconda piattaforma per l’esame dei tamponi. Il diritto ad una corretta informazione sulle procedure ed i risultati dei tamponi è sacrosanto per una popolazione che soffre oltre modo e vive nei dubbi e nella paura. Nella gestione sanitaria in provincia di Avellino ci sono troppe zone d’ombra che il governatore tenta di coprire con battute fuori luogo e dirette social che francamente cominciano a stancare. Per un pugno di like non si possono alimentare in maniera così spregiudicata ulteriori incertezze. Da De Luca solo confusione. Ormai è in piena bulimia da social”.