E’ MORTO CIRO MARGIOTTA ESEMPIO VERO DI SPORT E UOMO D’ALTRI TEMPI

E’ MORTO CIRO MARGIOTTA ESEMPIO VERO DI SPORT E UOMO D’ALTRI TEMPI

19 Marzo 2019 5 Di La redazione

E’ morto all’età di 65 anni Ciro Margiotta, uomo d’altri tempi che negli anni 90, con la sua scuola calcio, regalò ai giovani di Borgo Ferrovia un sogno.

Ciro Margiotta è stato Presidente della SS. Lazio Re Cecconi prima e dei giovani del Torino poi .Il sogno che l’amato presidente fece coronare a centinaia di giovani del rione Ferrovia ad Avellino fu quello di indossare quelle gloriose maglie portando alla ribalta nazionale decine di talenti del calcio.

A Ciro va dato il merito, oltre le grandi doti sportive, delle possibilità che seppe donare sul campo da gioco a tanti ragazzini, che altrimenti avrebbero scelto altre e più pericolose strade in uno dei quartieri più difficili dell’intera provincia, in particolare negli anni 90.

Era un gigante buono che sapeva farsi volere bene da tutti, che celava dietro alla sua lunga barba e a quel sorriso rassicurante, una tristezza enorme.La morte del giovanissimo nipote Pietro Bove , compositore e chitarrista stroncato da una grave malattia, lo segnò profondamente.Ma anche da quella tragedia Ciro con la forza della sorella Rita(madre di Pietro Bove) seppe ricominciare, seppe reagire: con lei fondò l’Associazione Onlus “Pietro Bove, un angelo caduto in volo” che per anni ha portato in giro per l’Italia le note del giovane compositore irpino in un mix perfetto di sacralità e cultura.

Di Ciro vogliamo ricordare la forza e la speranza che seppe dare a tanti giovani.”Un’altra vita è possibile” è questo che ha insegnato a chi ha avuto la fortuna di incontrarlo.E’ così, avendo appreso la notizia della sua morte, che vogliamo ricordarlo.Un’altra vita è possibile…

I funerali si terranno oggi alle ore 15:00 presso la Chiesa di Picarelli luogo in cui Ciro Margiotta viveva .