DROGA, DENUNCIATO UN VENTENNE DI SAN MICHELE DI SERINO PER DETENZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI

DROGA, DENUNCIATO UN VENTENNE DI SAN MICHELE DI SERINO PER DETENZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI

19 Agosto 2022 0 Di La redazione

I Carabinieri della Stazione di Serino hanno denunciato un ventenne di San Michele di Serino per “Detenzione illecita di sostanze stupefacenti”: all’esito di perquisizione, i militari hanno rinvenuto nell’abitazione del giovane 4 grammi di marijuana, un bilancino di precisione ed altro materiale utile per il confezionamento delle dosi.
Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e il ventenne deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Alla medesima Autorità Giudiziaria, i Carabinieri della Stazione di Serino hanno denunciato un 25enne di Santa Lucia di Serino per il reato di “Trasgressione degli obblighi imposti”: sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata, veniva controllato in compagnia di pregiudicati e si allontanava dalla propria abitazione in orari non consentiti.
Infine, i Carabinieri della Stazione di Montoro hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino un 30enne della provincia di Napoli per “guida senza patente”.

Nel corso di un servizio di perlustrazione del territorio, la pattuglia ha proceduto al controllo del predetto, sorpreso alla guida di un’autovettura sebbene privo della patente di guida.

Per lui la guida senza patente (la cui violazione costituisce un illecito depenalizzato) ha assunto carattere penale perché si tratta di “reiterazione”, in quanto è stato accertato un comportamento recidivo nell’ultimo biennio.
L’efficacia dei servizi svolti in questi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Solofra è dimostrata anche dal furto sventato questa notte, purtroppo con gravi conseguenze per un militare dell’Arma: a seguito di segnalazione al “112” circa un tentativo di furto in atto presso l’abitazione di una famiglia allontanatasi per le vacanze estive, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile sono prontamente intervenuti in via Panoramica Turci della città conciaria. Alla vista dei Carabinieri, uno dei ladri che effettivamente si erano introdotti nell’immobile forzando la porta d’ingresso, ha atteso che i militari si avvicinassero e, per assicurarsi la fuga, ha scagliato la cassaforte appena rubata in faccia a uno di essi, ferendolo gravemente al volto.