Home / Attualità / 57ENNE PER EVITARE LA MULTA TENTA DI INVESTIRE I VIGILI. LA DONNA SENZA PATENTE DOPO UN INSEGUIMENTO E’ STATA ARRESTATA

57ENNE PER EVITARE LA MULTA TENTA DI INVESTIRE I VIGILI. LA DONNA SENZA PATENTE DOPO UN INSEGUIMENTO E’ STATA ARRESTATA

Rocambolesco inseguimento in città ove una donna ha speronato l’auto di pattuglia della polizia municipale .E’ cominciato tutto con un controllo nella zona Piazza d’Armi a seguito di una segnalazione per auto in sosta vietata. All’arrivo della conducente,  una signora di  57 anni residente in città , gli agenti chiedevano i documenti per i verbali di rito . La stessa invece, tentando di investire i colleghi che gli imponevano l’alt per la contestazione dell’infrazione , ha cominciato una folle corsa per la città durata quasi tre quarti d’ora mettendo a repentaglio l’incolumità degli agenti e degli utenti della strada. Gli agenti della Polizia Municipale con dispositivi acustici e luminosi hanno inseguito la stessa  che in maniera pericolosissima, a velocità elevata, rischiando più volte incidenti, ha speronato anche un’altra pattuglia  e ha raggiunto  via pianodardine dove a causa dell’urto con un’auto che la precedeva, ha finito la propria corsa in un muro di recinzione .  Controllando la targa, il veicolo è risultato privo di assicurazione e la conducente senza patente . Il colonnello Arvonio Michele ha notiziato l’autorità giudiziaria e ha disposto  la misura della custodia cautelare . Lunedì il processo per direttissima e dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento ,  e numerose violazioni al codice della strada a parte (fuga con velocità pericolosa e marcia contromano).

 

Circa Anna Guerriero

Anna Guerriero

Vedi Anche

avellino calcio

FOSCARINI:”DA RIVEDERE LE NOSTRE INGENUITA’ IN DIFESA, PASSIVO PESANTE”

“Rivedrò le azioni ed i falli di Morero, su lui ho puntato proprio per l’esperienza” ...

INCENDIO IN UN CASOLARE DI SENERCHIA

I vigili del fioco, del distaccamento di Lioni, sono intervenuti a Senerchia  per l’incendio di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *