DI PAOLANTONIO: “DETTE COSE NON VERE. ORGOGLIOSO DI QUELLO CHE HO FATTO”

DI PAOLANTONIO: “DETTE COSE NON VERE. ORGOGLIOSO DI QUELLO CHE HO FATTO”

4 Luglio 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Arrivato il rompete le righe è sempre tempo di saluti, di addii o di arrivederci, questo poi lo deciderà il mercato. In casa Avellino gli addii saranno numerosi, ma per quanto riguarda i pezzi pregiati biancoverdi bisognerà capire cosa intenderà fare la società. Intanto, a proposito di saluti, sui social ieri Alessandro Di Paolantonio non ha lasciato molto spazio all’immaginazione, anche se la sua posizione dovrà essere valutata. Questo il lungo messaggio del 28enne abruzzese:

Ci sarebbero tante cose da dire ma come sempre preferisco i fatti alle parole , e mi sembra che in questi due anni ci siano stati più fatti che parole … un anno difficilissimo per come eravamo partiti con mille difficoltà …(che probabilmente qualcuno ha già dimenticato) ma che abbiamo superato tutti insieme brillantemente arrivando addirittura nei play off … qualche pagliaccio alla fine si è divertito a fare uscire cose non vere ma la verità alla fine viene sempre fuori … e chi di dovere sa bene come è andata … per questo sono fiero ed orgoglioso di quello che ho fatto … un grazie in particolare al direttore musa che ha creduto in me quando stavo a casa e che mi ha dato la possibilità di giocare in una piazza speciale e storica come questa …. e un altro grazie al mister cinelli che mi ha rivoluto fortemente quest’anno … e infine grazie al popolo irpino per come mi ha trattato in questi 2 anni … adesso un po’ di riposo poi quel che sarà sarà ! DIPA