D’ERCOLE: «DE LUCA DIMENTICA L’IRPINIA E LA SANITA’, LA DEPUTAZIONE REGIONALE TACE»

D’ERCOLE: «DE LUCA DIMENTICA L’IRPINIA E LA SANITA’, LA DEPUTAZIONE REGIONALE TACE»

30 Settembre 2020 0 Di La redazione

Giovanni D’Ercole di Fratelli d’Italia commenta la scelte deluchiane

Ho atteso quasi quarantotto ore, nella speranza che i consiglieri regionali appena eletti in Irpinia, emettessero almeno un flebile vagito per esecrare la totale assenza dell’Irpinia dalla giunta regionale campana, unica provincia a non avere rappresentanza nel governo regionale.

Non si sono quasi ancora spente le luci della campagna elettorale, nella quale tutti i candidati hanno fatto un gran parlare di territorio, di Irpinia, di tutela della nostra terra, che lascia davvero basiti il totale disinteresse verso l’argomento della rappresentanza territoriale, anche in considerazione del fatto che – almeno – nella precedente consiliatura eravamo stati “ristorati” con l’indicazione di una irpina a presidente del consiglio regionale; e non si vuole scomodare il precedente della giunta Rastrelli che vide ben tre assessori irpini sedere tra i banchi del governo della regione.

Eppure l’Irpinia ha tributato enormi consensi allo sceriffo salernitano, per cui non si spiega il suo volerci sottorappresentare, se non con la totale insipienza di chi purtroppo abbiamo eletto come nostri rappresentanti, molto più interessati ad accaparrarsi magari la presidenza di una commissione consiliare per se stessi che a dare il giusto e necessario risalto alla nostra martoriata provincia.

Altrettanto assordante silenzio registriamo rispetto ad un’altra scelta incomprensibile del governatore campano, ovvero quella di affrontare la seconda ondata pandemica senza nominare un assessore alla sanità!

Tale scelta risulta essere generalmente sconclusionata e inaccettabile, ma in una contesto storico come quello che viviamo, con la Campania quotidianamente prima per contagi ed ultima per tamponi, appare una scelta assolutamente irresponsabile, che Fratelli d’Italia stigmatizza con forza chiedendone un urgente emendamento: è necessario dotarsi di un assessore alla sanità che sia capace di aiutare la Campania ad uscire dalla crisi sanitaria che sta vivendo, lasciando battute, video ed ordinanze scritte con i piedi al battutista presidente della Regione Campania.

La Destra irpina rinnova il suo invito ai consiglieri regionali eletti a non dimenticare le promesse fatte in campagna elettorale, a rappresentare davvero prima l’Irpinia e a non aver paura di contrastare scelte salernitane che mortificano la nostra amata provincia.