Home / Alta Irpinia / DEPOSITO INCONTROLLATO DI RIFIUTI: IMPRENDITORE DENUNCIATO DAI CARABINIERI. SOTTO SEQUESTRO AREA DI 7MILA MQ

DEPOSITO INCONTROLLATO DI RIFIUTI: IMPRENDITORE DENUNCIATO DAI CARABINIERI. SOTTO SEQUESTRO AREA DI 7MILA MQ

Permane alta e costante l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica nonché all’illecita gestione di rifiuti speciali pericolosi nella fase di recupero, deposito e smaltimento.

Ennesima operazione condotta nei giorni scorsi dai Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi: in comune dell’Alta Valle dell’Ofanto, nel corso di mirati controlli i militari operanti rinvenivano all’interno di un’area privata adiacente un’azienda, un consistente quantitativo di prodotti di scarto ricavati della lavorazione della pietra, materiale di risulta e fresatura di sostanza bituminosa, ammassate in cumoli in attesa di essere smaltiti senza le previste procedure.

L’intera area di circa 7mila mq. è stata sottoposta a sequestro preventivo e l’amministratore della ditta deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, in quanto ritenuto responsabile di gestione non autorizzata di rifiuti speciali nella fase di deposito e smaltimento.

Circa Leonardo D'Avenia

Leonardo D'Avenia

Vedi Anche

UN REGISTRO PER I BARBONI IN CITTA’, IL RICHIAMO DEL PREFETTO TIRONE AI SINDACI

A un anno dalla morte di Angelo Lanzaro nel gelo del Mercatone e il dramma ...

RAID INCENDIARIO, IL QUESTORE BOTTE: “FONDAMENTALE LA COLLABORAZIONE DEI CITTADINI”

“Decisiva la collaborazione dei cittadini”. Lo ha dichiarato il questore di Avellino Botte. “Cantelmo ha ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *