Home / Cronaca Avellino / DENUNCE, SEQUESTRI E FOGLI DI VIA. IL VALLO LAURO SOTTO LA LENTE DELL’ARMA

DENUNCE, SEQUESTRI E FOGLI DI VIA. IL VALLO LAURO SOTTO LA LENTE DELL’ARMA

Immagine2

Nel corso della settimana, a seguito di alcuni episodi delittuosi verificatisi di recente nei territori del Vallo di Lauro (AV), i carabinieri della Compagnia di Baiano, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, in quella specifica zona, hanno incrementato l’ azione di controllo sul territorio, attuando una serie di servizi rinforzati a largo raggio, in modo particolare nei comuni di Quindici e Lauro, al fine di ottenere una maggiore azione di contrasto nei confronti dei reati in genere, e dei fenomeni delinquenziali diffusi nelle diverse aree. In particolare è stato attuato un dispositivo di mezzi e uomini che ha visto la partecipazioni dei diversi reparti della Compagnia e di equipaggi di militari inviati a supporto da parte del Comando Provinciale di Avellino, mediante il quale si è proceduto ad effettuare numerosi posti di controllo alla circolazione stradale lungo le diverse arterie stradali, svariate perquisizioni domiciliari, veicolari e personali, soprattutto nei confronti di alcuni pregiudicati del posto, ma anche provenienti dai paesi limitrofi.

 

Da evidenziare è l’ operazione antidroga condotta dai carabinieri delle Stazioni di Quindici e Lauro, con l’ ausilio di un’ unità del Nucleo CC Cinofili di Sarno (SA), nel corso della quale a seguito di perquisizione in un’ abitazione in Quindici, venivano rinvenuti, ben occultati all’ interno di un armadio, contenitori in vetro e plastica contenenti un totale di circa gr. 50 di marijuana. I due proprietari dell’ abitazione, un uomo ed una donna rispettivamente di anni 40 e 30 anni, entrambi pregiudicati, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo.

In particolare, al fine di prevenire la commissione di reati, si è proceduto ad allontanare dal territorio, 12 persone, mediante proposta di foglio di via obbligatorio (attraverso il quale un soggetto, che rientra in appositi parametri stabiliti dalla legge, viene diffidato a non fare più rientro nel territorio del Comune dal quale viene allontanato). Nella fattispecie, tali soggetti, tutti pregiudicati, provenienti dall’ hinterland napoletano, venivano trovati a girovagare, senza un giustificato motivo, con insistenza nelle vicinanze di abitazioni ed esercizi commerciali in alcuni dei comuni del Vallo di Lauro.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

ASSEGNO DISOCCUPAZIONE, DA OGGI SI CHIEDE LA NASPI ANCHE SUL SITO DELL’INPS

Da oggi i lavoratori che hanno diritto all’assegno di disoccupazione possono presentare domanda anche attraverso ...

IANNACE OLTRE OGNI SONDAGGIO: “CENTROSINISTRA PER NON TORNARE INDIETRO”

L’endorsement del medico: “Governo ha sostenuto la sanità dopo anni bui. Senza centrosinistra il rischio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *