VACCINO A DE LUCA. ESPLODE IL CASO POLITICO, CORO DI REAZIONI

VACCINO A DE LUCA. ESPLODE IL CASO POLITICO, CORO DI REAZIONI

27 Dicembre 2020 0 Di La redazione

Vincenzo De Luca ha ricevuto questa mattina al Cotugno la prima dose del siero anticovid. Dopo la pubblicazione del post con l’invito alla vaccinazione di massa è scoppiata la bufera politica. Al Governatore viene contestato dagli oppositori di aver “scavalcato la fila” e “abusato del suo potere”. La capogruppo regionale M5S Ciarambimo : “Interessi di De Luca travalicano quelli dei cittadini”. Fortemente critici anche il primo cittadino di Napoli De Magistris, l’europarlamentare di Forza Italia Martusciello, il capogruppo della Lega in Consiglio regionale Zinzi, il capo dell’opposizione Caldoro e Matteo Salvini.

Il Presidente De Luca si è vaccinato al Cotugno di Napoli. Attraverso il suo profilo social ha comunicato poche ore dopo: “Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. È importante per vincere la battaglia contro il #Covid19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme”. A stretto giro di posta le reazioni.

“Mentre il presidente Mattarella ancora una volta mette il bene del Paese prima di se stesso e dichiara che aspetterà il suo turno per il vaccino, come un comune cittadino, chi governa la Campania salta la fila e si fa vaccinare, mancando di rispetto a medici, infermieri e operatori sanitari, che rischiano le loro vite e che dovrebbero essere i primi della lista. Ma il comandante non dovrebbe essere sempre l’ultimo ad abbandonare la nave, dopo aver messo in salvo la vita di tutti? De Luca dà invece oggi l’ennesima dimostrazione che i suoi interessi personali travalicano sempre e comunque quelli di chiunque altro. Anche quelli del popolo che lo ha eletto”. Così la capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino.

**************************************************************************************

Trovo davvero inqualificabile e indegno l’abuso di potere del presidente De Luca – dice all’ansa il sindaco di Napoli Luigi De Magistris – che approfitta del suo ruolo istituzionale per vaccinarsi quando il vaccino, nelle prime settimane, deve essere destinato esclusivamente, considerate le pochissime quantità disponibili, a medici, infermieri, operatori sanitari ed anziani”.

Il sindaco sottolinea: “La salute del Presidente De Luca viene purtroppo prima del popolo campano. Si dovrebbe vergognare e chiedere scusa! Poi verrà, invece, il momento in cui tutti dovremmo vaccinarci e allora sarà giusto che tutti diano l’esempio, a cominciare da chi ricopre incarichi pubblici e istituzionali. Ora non tutti, purtroppo, possono ancora vaccinarsi, mentre De Luca appare come un privilegiato della casta arrogante che abusa strumentalmente, a fini di propaganda, del suo ruolo istituzionale. La sua dose viene purtroppo sottratta a chi opera in prima linea e rischia la vita ogni giorno”.

**********************************************************************

“De Luca? Ha saltato la fila. Non aveva alcun titolo per togliere una fiala a un operatore sanitario eppure lo ha fatto. Senza decenza. Senza rispetto. Ha saltato la fila e si è preso la fiala Nessun presidente di Regione nel V Day si è vaccinato”. Così, in una nota, l’europarlamentare e dirigente nazionale di Forza Italia, Fulvio Martusciello. “Ognuno ha detto ‘vengono prima gli operatori sanitari’ anche perché le fiale erano poche e non bastavano per tutti. Nessuno tranne de Luca che ha saltato la fila e si è presentato con la camicia tirata. Un atto di arroganza verso i tanti ospiti nelle case di riposo per anziani verso gli ottantenni che invece erano categoria prioritaria – aggiunge – De Luca ha saltato la fila ed è scappato con la fiala del vaccino. Non era destinata a lui ma a un infermiere, a un anziano, ed invece l’ha presa lui. Arroganza al potere”.

******************************************************************

Vax Day: Zinzi (Lega), De Luca si crede Biden

Persino Mattarella ha detto di voler aspettare il suo turno (ANSA) – NAPOLI, 27 DIC – “Fino a qualche giorno fa De Luca si lamentava dello scarso numero di dosi vaccinali destinate alla Campania, appena arrivano ne sottrae una al personale sanitario e la usa per sè. Se anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dichiarato di voler aspettare il proprio turno, forse De Luca crede di essere Biden, vaccinatosi qualche giorno fa in diretta. Chieda scusa ai cittadini campani per il cattivo esempio”. Così Gianpiero Zinzi, capogruppo della Lega in Regione Campania e componente Commissione Sanità.”Invece di continuare a fare propaganda con foto e dirette facebook, il presidente De Luca venga finalmente in Commissione Sanità ad illustrarci le linee guida del piano vaccinale anti Covid per la Campania. In fondo adesso che si è vaccinato può abbandonare con più tranquillità il suo ritiro salernitano.

*******************************************************************

“Una decisione che appare ai cittadini del tutto ingiustificata. Sarebbe opportuno conoscere i motivi che hanno portato il Presidente della Giunta a farsi vaccinare fuori dalle regole. Le priorità sono altre”. Così Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania, su Twitter.

*******************************************************************

“De Luca salta la fila e toglie il vaccino a qualcuno che ne aveva più bisogno”, ha scritto su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini.

A difesa di De Luca il presidente della commissione regionale Sanità Enzo Alaia

V-DAY; ALAIA: “BENE VACCINAZIONE PUBBLICA DI DE LUCA, ABBIAMO BISOGNO DI BUONI ESEMPI, NO VAX HANNO FATTO DANNI ENORMI”