DELITTO GIOIA. CAMBIA IL LEGALE DELLA 18ENNE ARRESTATA PER L’OMICIDIO DEL PADRE

DELITTO GIOIA. CAMBIA IL LEGALE DELLA 18ENNE ARRESTATA PER L’OMICIDIO DEL PADRE

18 Maggio 2021 0 Di Anna Guerriero

Gli avvocati Fabio D’Urso e Vanni Cerino hanno deciso, di comune accordo con i familiari di Elena Gioia, di rinunciare a a difendere la 18enne . Probabilmente una diversa veduta rispetto alla linea difensiva, ha portato a tale decisione.  Nelle scorse settimane anche la famiglia di Giovanni Limata ha cambiato avvocato, attualmente la difesa del 23enne è stata affidata a Fabio Russo del foro di Benevento precedentemente il ragazzo era difeso dall’avvocato Mario Villani che a sua volta, la mattina dell’interrogatorio, aveva sostituito Mario Picca.

Elena Gioia 18 anni ed il suo fidanzato Giovanni Limata 23enne di Cervinara sono accusati dell’omicidio di Aldo Gioia, papà della ragazza, avvenuto al sera del 23 Aprile  quando il 53enne venne ucciso nel suo appartamento di corso Vittorio Emanuele con 14 coltellate.

Per quel delitto sono finiti in carcere i due fidanzati.Intanto la Procura continua ad indagare sull’efferato omicidio.

Il magistrato inquirente che segue il caso ha disposto accertamenti irripetibili sull’arma del delitto, che saranno eseguiti nei prossimi giorni.