RIAPERTURE. COSA CI ASPETTA? ALLE 15.15 LO SPECIALE IN DIRETTA SUL CANALE 90

RIAPERTURE. COSA CI ASPETTA? ALLE 15.15 LO SPECIALE IN DIRETTA SUL CANALE 90

18 Maggio 2021 0 Di La redazione
L’Italia da oggi riparte. Il Governo Draghi ha modificato i parametri d’ingresso nelle “zone colorate” dando rilievo all’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione e al tasso di occupazione degli ospedali.
Nelle “zone gialle” si prevedono rilevanti, ancorché graduali, modifiche.
Delle riapeture discuteremo a partire dalle 15.15 sul Canale 90 con esperti dell’unità di crisi regionale, rappresentanti delle categorie economiche con focus su wedding e ricevimenti, e con il contributo dei cittadini che vorranno intervenire chiamado allo 0825.31399 o lasciare un messaggio sulle nostre bacheche social.
L’appuntamento è a partire dalle 15.15, trasmissione in onda anche sulle pagine Facebook di Prima Tivvù e Telenostra.
Ecco in sintesi i principali provvedimenti del Decreto Riaperture
COPRIFUOCO
da giovedì il divieto di spostamenti dovuti a motivi diversi da quelli di lavoro, necessità o salute, resta in vigore dalle 23.00 alle 5.00. A partire dal 7 giugno sarà valido da mezzanotte alle 5.00. Dal 21 giugno 2021 sarà completamente abolito.
BAR E RISTORANTI
dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande al bancone e all’interno dei locali consumare anche oltre le 18.00;
CENTRI COMMERCIALI
dal 22 maggio, tutti gli esercizi presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali potranno restare aperti anche nei giorni festivi e prefestivi;
PALESTRE
anticipata al 24 maggio, rispetto al 1° giugno, la riapertura;
PISCINE
dal 1° luglio potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori e i centri benessere, nel rispetto delle linee guide e dei protocolli;
STADIO,  TEATRI, MANIFESTAZIONI
dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso, sarà consentita la presenza di pubblico, nei limiti già previsti (25 per cento della capienza massima, con il limite di 1.000 persone all’aperto e 500 al chiuso), per tutte le competizioni o eventi sportivi (non solo a quelli di interesse nazionale);
SALE GIOCHI
dal 1° luglio sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò potranno riaprire al pubblico;
PARCHI DIVERIMENTO
parchi tematici e di divertimento potranno riaprire al pubblico dal 15 giugno, anziché dal 1° luglio;
CENTRI CULTURALI
tutte le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi saranno di nuovo possibili dal 1° luglio;
MATRIMONI E RICEVIMENTI
dal 15 giugno saranno possibili, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, tramite uso della “certificazione verde”.
DISCOTECHE
Restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso;
FORMAZIONE
dal 1° luglio sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza.