DE LUCA: HO IL TERRORE DI UNA RIPRESA DEL CONTAGIO,IN CAMPANIA OBBLIGO DI MASCHERINE

DE LUCA: HO IL TERRORE DI UNA RIPRESA DEL CONTAGIO,IN CAMPANIA OBBLIGO DI MASCHERINE

1 Maggio 2020 0 Di La redazione

“Io ho il terrore di una ripresa del contagio, vedo troppa allegria, troppa disinvoltura, troppa gente sportiva”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta sul canale Facebook della Regione Campania.

“In Campania – ha ricordato De Luca – è cominciato tutto da tre persone contagiate, provenienti tutte dal Nord. Un ristoratore che aveva partecipato a un evento fieristico in Veneto, un informatore scientifico che aveva partecipato a un convegno a Milano e un’operatrice sanitaria che veniva dall’ospedale di Crema. In Campania abbiamo cominciato così. Io ho il terrore di ritornare in quella situazione”.

De Luca ha spiegato che “non dobbiamo vivere di angoscia, ma dobbiamo essere consapevoli che un problema c’è. Dobbiamo vivere anche la vita pubblica con questo stato d’animo, con la preoccupazione che chi mi sta vicino può essere un possibile portatore di contagio, e avere quindi tutta l’attenzione necessaria per parare il pericolo. Se avremo comportamenti responsabili e prudenti potremo affrontare la seconda fase anche con una leggerezza d’animo e una qualche serenità, se avremo comportamenti irresponsabili allora dobbiamo preoccuparci”

In Campania lavoreremo come anche il governo nazionale sta facendo, con verifiche ogni 14giorni. Ogni due settimane ci sarà una verifica della situazione per capire se ci sono state conseguenze rispetto alle decisioni prese. Se riemerge il contagio dobbiamo avere la capacità di intervenire subito.

“Da oggi in Campania c’è l’obbligo di indossare la mascherina fuori casa e ci sono sanzioni per chi non lo fa. Chi non la indossa è una bestia, perché non ha rispetto per gli anziani, per i bambini e per un lavoro immane che abbiamo fatto come Regione per mettere in condizione tutti di avere la mascherina”.

“Non ci sono alibi – ha continuato De Luca – le mascherine oggi ci sono. Dobbiamo esser rigorosi fino all’ossessione e dico anche ai sindaci di far rispettare l’ordinanza che rende obbligatorio l’uso di mascherine. Ringrazio i tanti sindaci che hanno collaborato, altri se ne infischiano e non è possibile trascurare così la salute della propria comunità”.

La Regione Campania “ha prodotto 4,5 milioni mascherine e ne ha messo in produzione un altro milione e 250 mila per i bambini: è una iniziativa unica in Italia per dare una mano anche ai piu’piccoli”. Oggi è comincia la distribuzione delle mascherine per i bambini di Ariano e Sala Consilina.

“Abbiamo fatto una gara per acquisire mascherine in tempi accelerati per coprire la fasce dai 4 ai 8 anni e dai 9 ai 16 anni. Abbiamo utilizzato l’anagrafe vaccinale per inviare a casa un kit di due mascherine per i piu’ piccoli”.

I sindaci hanno il potere e il dovere di far rispettare l’ordinanza della Regione Campania che impone l’obbligo delle mascherine: vale per le forze dell’ordine ma anche per i sindaci, che io ringrazio”. “Tantissimi sindaci – ha continuato il governatore – hanno collaborato e segnalato situazioni di emergenza altri se ne infischiano e non è possibile. Quindi organizziamo i servizi di pattugliamento della polizie municipali: noi interverremo con le forze dell’ordine”.