D’ANGELO SALVA L’AVELLINO: COL VENEZIA É 1-1

D’ANGELO SALVA L’AVELLINO: COL VENEZIA É 1-1

18 Settembre 2017 0 Di Pellegrino Marciano

L’Avellino trova il primo pareggio del campionato e lo fa contro il Venezia. Novellino schiera le novità Ngawa, Pecorini e Castaldo. Il Venezia però perde subito dopo 8′ il difensore Modolo dopo uno scontro con Castaldo. Al suo posto entra Cernuto. Ma la prima occasione è per l’Avellino al 14′ con un colpo di testa di Di Tacchio su calcio d’angolo che però Audero blocca centralmente. Ancora Avellino pericoloso, Morosini pennella per Castaldo, il suo stacco aereo non crea pericoli alla porta dei veneti con il pallone che termina al lato. I biancoverdi non mollano e cercano il vantaggio: al 28′ è D’Angelo in mischia a provarci in rovesciata, tentativo che finisce fuori. Il Venezia si limita a difendere e prova una sortita offensiva con Zampano alla mezz’ora: sinistro da fuori che Radu para senza patemi. Al 41′ ancora Venezia, Stulac su punizione impegna Radu che blocca in due tempi. Si va al riposo.
La ripresa riserva la prima emozione al 54′ con un gran tiro dell’ex Zigoni che finisce alto di un soffio. Novellino getta nella mischia Camara al 69′ al posto di uno spento Bidaoui. Ancora Avellino in avanti con Molina: destro centrale. Fuori anche Morosini per Ardemagni mente Inzaghi inserisce Geijo al posto di Zigoni. All’80’ il Venezia passa in vantaggio a sorpresa. Corner di Stulac, Kresic perde Moreo che di testa fa 1-0. Avellino spiazzato dal gol che si affida ad un destro di Castaldo dal limite ma Audero è attento. Arriva però all’87’ il pareggio dei Lupi. Angolo di Laverone per la testa di D’Angelo che si avvita e realizza l’uno a uno. Finisce così nonostante gli assalti finali degli irpini.