DA FESTA BORDATE A PETRACCA: «LUI CHE ERA DEL CENTRODESTRA…»

DA FESTA BORDATE A PETRACCA: «LUI CHE ERA DEL CENTRODESTRA…»

6 Ottobre 2020 0 Di La redazione

Il botta e risposta si è consumato nel giro di 48 ore. Sabato Petracca invitava Festa ad occuparsi dei problemi della città e non di cabaret denunciando “ombre” sul capoluogo.

Il primo cittadinp –  separando i problemi amministrativi dall’attività politica – non ha risparmiato da duri critiche il consigliere regionale: «Dice che non basta la tessera per stare nel Pd?«Certo, stava nel centrodestra alla provincia» ricorda Festa, sottolineando “la mancata riconoscenza per De Mita che gli ha costruito la carriera politica e che al Comune di Nusco gli diede un incarico diretto da 39.999 euro”. Accuse a Petracca anche sulla gestione dei Gal e sui Piani di sviluppo rurale. In merito ai problemi della città, Festa ha ricordato a Petracca ex assessore ai lavori pubblici di Avellino di aver promesso la realizzazione del tunnel in dieci mesi «sono passati dieci anni». Tornando ai temi politici, il primo cittadino non ha risparmiato il patto D’Amelio, De Luca – chissà forse anche in vista di un congresso Pd – rilanciando la necessità di un ricambio generazionale.