COVID, SILERI: “IN ITALIA LE VARIANTI CIRCOLANO DI MENO”

COVID, SILERI: “IN ITALIA LE VARIANTI CIRCOLANO DI MENO”

25 Gennaio 2021 0 Di La redazione

“Stiamo affrontando la diffusione delle altre varianti con la stessa attenzione degli altri Paesi. In Italia siamo probabilmente un po’ più fortunati per due ragioni: la prima è che le varianti più aggressive, in termini di diffusione, in Italia circolano molto molto meno rispetto ad altri Paesi, per prima l’Inghilterra. L’ingresso delle varianti è stato più contenuto. La seconda è che come cittadini abbiamo subito delle restrizioni più durature e più forti”. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri a Timeline su Sky TG24.

“Con meno esposizione c’è meno rischio di trasmissione del virus, ma anche di creazione di eventuali varianti, che se anche dovessero generarsi, troveranno meno ospiti in cui replicarsi e diffondersi – ha continuato -. Per il tracciamento delle varianti, al ministero si è creato un tavolo. Serve un coordinamento che non sia solo italiano ma europeo, perché le varianti sono ovunque. Deve essere fatto il massimo sforzo per sequenziarne quante più possibile”.