COVID, SETTIMANA DEVASTANTE PER L’IRPINIA, IL CONTAGIO VOLA FIN QUASI AL 10%

COVID, SETTIMANA DEVASTANTE PER L’IRPINIA, IL CONTAGIO VOLA FIN QUASI AL 10%

8 Marzo 2021 0 Di Delfino Sgrosso

Il coronavirus corre in tutto il Paese e soprattutto in Campania, dove l’ultima settimana è foriera di dati davvero poco incoraggianti. In Italia si è registrato un tasso di positività del 6,44%, frutto di 142.388 nuovi casi su 2.209.958 tamponi effettuati, percentuale in ascesa di quasi un punto rispetto ai sette giorni precedenti. Un punto esatto in più anche in Campania dove il tasso è passato dall’10,31% all’ 11,31% frutto dei 17.602 nuovi casi su 155.651 tamponi processati.

Tasso in crescita di quasi due punti invece per l’Irpinia, che passa dal 7,73% al 9,45%, con 820 nuovi positivi su 8.677 tamponi effettuati. Un risultato, quello irpino, che continua ad essere particolarmente preoccupante ed è palesemente influenzato dai dati, diremmo devastanti, che giungono da comunità relativamente piccole, come Calitri, Contrada, Pago, Torre le Nocelle, che pagano a carissimo prezzo comportamenti probabilmente troppo leggeri e superficiali.

Non sono le scuole il problema, ma feste ed affollamenti a vario genere messi in atto da chi, evidentemente, non ricorda bene che di fatto siamo in uno stato simil-bellico dal punto di vista sanitario e si comporta come se oltre 3 milioni di contagi e quasi 100mila morti in Italia fossero numeri talmente distanti da potersene tranquillamente infischiare.

Tornando alla pura evidenza dei dati, in Campania i tamponi antigenici sono stati 28.645 con 2303 nuovi casi riscontrati per un 8,04% di incidenza. Senza questi tamponi il tasso campano sarebbe stato del 12,05%. Per quanto riguarda i test effettuati, il saldo è ancora positivo. Sono infatti oltre 136mila i tamponi in più in Italia, per un + 6,5%. Saldo positivo di quasi 15mila unità in Campania, per un + 10,6 %. L’Irpinia sfiora i 1000 tamponi in più, per un saldo positivo del 12,5%.

Analizzando proprio i dati irpini, al primo posto dei contagi assoluti settimanali si conferma Avellino con 82, oltre il 20% in più rispetto alla scorsa settimana, seguita da Calitri a quota 73, 160% in più, e da Montoro a quota 43. Nei contagi ogni 1000 abitanti al primo posto c’è Calitri con la spaventosa cifra di 16,2 contagi seguito da Pago del Vallo di Lauro con 12,5 e da Torre le Nocelle con 10,4.

Infine scende ancora, a quota 36, il numero dei comuni senza nuovi contagi, dai 40 della scorsa settimana.