COVID IRPINIA. 90 ENNE DI ATRIPALDA  SPIRATA IN OSPEDALE DOPO  UN MESE E MEZZO SENZA VITTIME

COVID IRPINIA. 90 ENNE DI ATRIPALDA SPIRATA IN OSPEDALE DOPO UN MESE E MEZZO SENZA VITTIME

16 Agosto 2021 0 Di La redazione

Deceduta per il Covid una 90 enne di Atripalda con pluripatologie, l’anziana non risultava vaccinata. Il numero delle vittime torna ad aggiornarsi dopo un mese e mezzo in cui non se ne erano registrato in irpinia

Si torna a morire, anche per Covid in Irpinia. Dopo un lungo periodo di azzeramento del numero delle vittime – ad un mese e mezzo dall’ultimo decesso registrato dai bollettini delle aziende sanitarie – lacrime ad Atripalda per la scomparsa di una 90 enne vittima del virus. La donna, allettata e grave per altre patologie, è venuta a mancare sabato nel reparto di “Malattie infettive” dopo il transito dal Pronto Soccorso tre giorni prima. Probabilmente proprio per le già precarie condizioni di salute, la signora non risultava vaccinata.

In precedenza l’ultima vittima legata al Covid era stata un’anziana di Santa Paolina deceduta lo scorso 4 luglio.

La campagna vaccinale si conferma l’unica arma realmente efficace a scongiurare le complicanze del virus. L’abbattimento del numero delle vittime ne è la conferma. I contagi, invece, sembrano in  ripresa: dall’inizio del mese di agosto sono risultate positive circa 100 persone, fortunatamente si mantengono bassi i numeri dei ricoverati: 5 attualmente gli assistiti presso l’ospedale di Avellino per Covid.

La Regione Campania, con una circolare dei giorni scorsi, ha richiesto a tutte le Asl d’incrementare il numero di posti letto per degenza covid, si profila cioè una crescita del contagio e di ricoveri legati all’effetto vacanze.

E’ bene ricordare che la gran parte delle persone ricoverate in ospedale risulta priva di copertura vaccinale.

Al “Moscati” in una settimana si è passati da 2 a 5 pazienti assistiti. Le stime al rialzo in Campania non fanno presagire cambi di colore nelle restrizioni, almeno per il momento.