COVID-19. DE LUCA: «OGGI 180 NUOVI CONTAGI». SU SCUOLE APPELLO AL GOVERNO: «ACCORDI CON PRIVATI SUI TRASPORTI»

COVID-19. DE LUCA: «OGGI 180 NUOVI CONTAGI». SU SCUOLE APPELLO AL GOVERNO: «ACCORDI CON PRIVATI SUI TRASPORTI»

28 Agosto 2020 0 Di La redazione

Le valutazioni del Governatore sul tema scuola: tra sette giorni verrà decisa la data di apertura ma, senza coordinamento e scelte operative, si rischia apertura e di nuovo chiusura. Appello al personale a sottoporsi a screening ed al governo ad aprire ad accordi coi privati per i trasporti

“Oggi registriamo 180 nuovi contagi, che sono il risultato della catena di contagi che abbiamo ricostruito nei giorni scorsi”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta su Facebook.

Da De Luca l’invito al personale scolastico a sottoporsi al test dopo i ringraziamenti per il lavoro svolto nel lockdown. “Chiedo uno sforzo a tutti a sottoporsi al controllo sierologico e poi al tampone. Diversamente – ha spiegato il Governatore – non credo ci siano le condizioni per aprire in sicurezza”.

Anche sul controllo della temperatura, De Luca sottolinea il perchè renderà obbligatoria la misurazione della temperatura a scuola dopo l’acquisto di 1.500 termoscanner che verranno distribuiti alle scuole: “Le famiglie la mattina non hanno tempo. Anche a costo di rallentare gli ingressi, impieghiamo mezz’ora in più, ma facciamo prevenzione con un atto di responsabilità”.

Sul tema scuola De Luca ha anche affrontato il tema delle aule. Mancherebbero 36 mila posti per gli alunni in Campania. “Non abbiamo dotazione necessarie di aule per garantire il distanziamento. Vorremmo avere informazioni certe anche dal punto di vista del personale a disposizione”, così De Luca rivolgendosi a Governo e autorità scolastiche. “C’è un problema economico che riguarda i lavori e i trasporti, i comuni non hanno le risorse”, ha spiegato De Luca, ricordando che alla Regione spetta solo individuare la data definitiva e che la decisione arriverà tra una settimana in seguito alle valutazione sui nodi.

Trasporti. “Anche se si autorizza a riempire per il 70% dei bus resta il problema. Chiediamo al governo di autorizzare le aziende di trasporto a fare anche accordi con il trasporto privato, con gli ncc, con chi ha gestito i pullman, per aumentare il numero dei mezzi per il trasporto scolastico. “E’ inutile che ci tormentiamo, se rimaniamo solo con il trasporto pubblico non ce la faremo a garantire la sicurezza” ha chiosato il governatore.