“COSTRETTI A GESTI ESTREMI A CAUSA DELL’INDIFFERENZA DEL COMUNE”

“COSTRETTI A GESTI ESTREMI A CAUSA DELL’INDIFFERENZA DEL COMUNE”

5 aprile 2018 0 Di Anna Guerriero

“Ci hanno messi alle strette, siamo disperati e quindi costretti a gesti estremi per farci ascoltare”.E’ lo sfogo di Ubaldo, uno degli ex parcheggiatori, che da ieri è davanti alla sede del Comune di Avellino in segno di solidarietà ai colleghi che sono sul tetto da 24 ore.