CORRUZIONE, DOMICILIARI PER UN  ALTO DIRIGENTE DELL’ISPETTORATO DEL LAVORO. NEI GUAI ANCHE IMPRENDITORE IRPINO

CORRUZIONE, DOMICILIARI PER UN ALTO DIRIGENTE DELL’ISPETTORATO DEL LAVORO. NEI GUAI ANCHE IMPRENDITORE IRPINO

9 Novembre 2018 0 Di Anna Guerriero

Corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio questa  l’accusa per  il capo dell’ispettorato interregionale del lavoro di Napoli. Sequestrati beni per due milioni di euro  all’amministratore delegato di un’importante SPA irpina che opera nel settore dei fornitura di manodopera e servizi