CORONAVIRUS. SANT’ANGELO DEI LOMBARI: ADOTTATE MISURE PER IL SOSTEGNO A FAMIGLIE E ATTIVITÀ PRODUTTIVE

CORONAVIRUS. SANT’ANGELO DEI LOMBARI: ADOTTATE MISURE PER IL SOSTEGNO A FAMIGLIE E ATTIVITÀ PRODUTTIVE

27 Marzo 2020 0 Di La redazione

Con l’obiettivo di manifestare sostegno ai cittadini e alle attività produttive della nostra comunità, la Giunta Comunale ha disposto (con delibera n. 36 del 24 marzo) una serie di misure urgenti di sostegno a cittadini e imprese.

In questo momento , infatti, è fondamentale offrire un supporto concreto a tutti quei cittadini e quelle attività produttive che sono costretti a ridurre il proprio lavoro o che non possono fruire di determinati servizi a causa della situazione di emergenza che stiamo vivendo.

Nel dettaglio, i provvedimenti approvati dalla Giunta Comunale riguardano:
Mensa e trasporto scolastico: differimento dei pagamenti dovuti dagli utenti entro il termine del 30 giugno 2020, anche per i servizi fruiti nel periodo da gennaio 2020. In caso di pagamento già effettuato per l’intero periodo, le somme versate potranno essere considerate come acconto sui periodi di servizio successivi.
Tassa sui Rifiuti – TARI: esenzione e/o riduzione della tassa per tutte le attività soggette a provvedimenti di chiusura e differimento, per tutti gli utenti, al mese di agosto 2020 del termine di pagamento della prima rata.

Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche: differimento del termine di pagamento delle rate scadenti nei mesi di marzo ed aprile 2020 al 30 giugno 2020, prevedendo l’esenzione dal pagamento del canone per tutte le attività commerciali, artigianali e professionali chiuse, nel periodo di sospensione delle relative attività di cui ai vari DPCM, nonché l’esenzione, per i giorni di mancato svolgimento del mercato settimanale.
Imposta sulle insegne pubblicitarie: esenzione dal pagamento per i periodi di chiusura derivanti dai provvedimenti del Governo e/o della Regione;
Permessi disabili: proroga della validità per 4 mesi;
Pulizia e disinfezione straordinaria delle strade cittadine: richiesta e attivazione in via d’urgenza – ove non rientrante nel vigente contratto di servizio – al gestore del servizio (Irpiniambiente);