CORONAVIRUS. RISTORAZIONE CONSENTITA SOLO A MENSE E CATERING O CON CONSEGNA A DOMICILIO

CORONAVIRUS. RISTORAZIONE CONSENTITA SOLO A MENSE E CATERING O CON CONSEGNA A DOMICILIO

11 Marzo 2020 0 Di La redazione

Dal DPCM firmato e pubblicato dal Premier Conte e dal Ministro della Salute ecco quali sono le attività che potranno restare aperte e quali quelle sospese dopo le ulteriori restrizioni nazionali per il contenimento del Coronavirus.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Restano, altresì, aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.