CORONAVIRUS. IOVINO(M5S): “IN CAMPANIA POCHI TAMPONI E PROCEDURE LENTE”

CORONAVIRUS. IOVINO(M5S): “IN CAMPANIA POCHI TAMPONI E PROCEDURE LENTE”

26 Marzo 2020 0 Di La redazione

“Piuttosto che terrorizzare i nostri cittadini con annunci di una Campania al collasso, giocare allo sceriffo e provare a scaricare le sue colpe sul nostro Governo, De Luca si concentri sugli interventi di sua esclusiva competenza. Nonostante gli appelli che continuano a giungere da più parti, la nostra regione resta drammaticamente all’ultimo posto in Italia per numero di tamponi effettuati rispetto al numero di abitanti. Un dato troppo basso se paragonato ai numeri registrati in altre regioni, ma che diventa ancora più allarmante se vengono presi in considerazione anche i tempi biblici che intercorrono dalla segnalazione di un caso sospetto di Covid-19 e l’effettuazione del tampone, che in Campania arrivano anche a 10 giorni”. È quanto dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino.

“È palese – sottolinea il parlamentare M5S – che le procedure attuate nella nostra regione vadano snellite e rese più celeri, così come si rende necessario potenziare i laboratori di analisi di riferimento per l’esame dei tamponi, che sono ancora troppo pochi rispetto a un fabbisogno crescente. Non è ancora chiaro perché laboratori per l’esame del Covid annunciati nelle settimane scorse, come quello dell’ospedale di Nola, non siano ancora operativi. Se il sistema in altre regioni si è dimostrato molto più efficace, lo si adotti come modello anche per la Campania. Bisogna far presto, un cittadino non può aspettare intere settimane per sapere se è stato contagiato. Il rischio è che le condizioni si aggravino e si interviene quando è oramai troppo tardi”.