CORONAVIRUS. IL SINDACATO INFERMIERI CHIEDE UN’INCHIESTA DELLA PROCURA DI AVELLINO

CORONAVIRUS. IL SINDACATO INFERMIERI CHIEDE UN’INCHIESTA DELLA PROCURA DI AVELLINO

12 Marzo 2020 0 Di La redazione

Il sindacato degli infermieri scrive al Procuratore della Repubblica Cantelmo dopo la chiusura del Pronto Soccorso di Ariano

A seguito della chiusura del pronto soccorso dell’Ospedale Sant’Ottone Frangipane” di Ariano Irpino avvenuta il 6 marzo u.s., per sanificazione dei locali dopo il transito di due casi sospetti di coronavirus, ad oggi non si comprende l’inspiegabile ritardo della riapertura dello stesso, situazione che sta mettendo a serio rischio l’incolumità e la tutela della salute pubblica. Tale situazione inoltre ha determinato un grave sovraffollamento del pronto soccorso del Moscati di Avellino e un sovraccarico di lavoro di tutti gli operatori sanitari.

Riteniamo tale atteggiamento gravissimo e non più tollerabile in un momento di emergenza nazionale mai visto dal dopoguerra e che vede tutto il personale sanitario è impegnato con enormi sacrifici.

Tutto ciò premesso, per i fatti descritti e comunque non esaustivi, a tutela e difesa della salute e dei diritti costituzionali dei cittadini, la sottoscritta chiede  che la Procura della Repubblica voglia disporre gli accertamenti in ordini ai fatti esposti e porre in atto tutti gli interventi necessari.

Firmato

Il Segretario Territoriale NurSind

Romina Iannuzzi