CORONAVIRUS, DE LUCA: GRAVE CHE GOVERNO NON VIETI SPORT, IN CAMPANIA VALGONO MIE ORDINANZE

CORONAVIRUS, DE LUCA: GRAVE CHE GOVERNO NON VIETI SPORT, IN CAMPANIA VALGONO MIE ORDINANZE

20 Marzo 2020 0 Di La redazione

“E’ grave che il governo non dica che è vietato fare footing e attività all’aperto”. Lo ha ribadito il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che auspica anche che il “Governo emetta ordinanze perentorie e che non diano adito a dubbi interpretativi”.

Dubbi che De Luca toglie a chi crede che la sua ordinanza non possa valere rispetto a quella del Governo: “In Campania valgono le ordinanze della Regione dal punto di vista sanitario, che sia chiaro a tutti”. E cita un caso. “In una caserma delle forze armate un ufficiale ha emesso questo ordine di servizio e cioè che si devono applicare solo le disposizioni emanate a livello nazionale e che non sarà denunciato chi sta correndo, non si andrà ad imporre l’isolamento ne si andrà ad informare le Asl delle trasgressioni – ha detto in diretta Fb – un ufficiale si è permesso di emettere questo ordine di servizio. Lo denunceremo all’autorità giudiziaria”.

E ribadisce: “L’ordinanza che fa il governatore vale esattamente quanto un’ordinanza del governo, anzi dal punto di vista della tutela sanitaria vale di più e chi non applica l’ordinanza della regione sta violando una legge e sta commettendo un reato di omissione”. Poi, un passaggio sull’impiego dei militari: “Apprezzo ma non servirà a molto per la dimensione del problema che noi abbiamo. So bene che la prima emergenza è la Lombardia ma provo ad immaginare se perdiamo il controllo nell’area più densamente abitata d’Europa che è l’area metropolitana della Campania, i morti li conteremo a migliaia”.