CORONAVIRUS, BOLLETTINO DELLE 18 DELLA PROTEZIONE CIVILE: 1.049 CONTAGI, 29 DECESSI 50 GUARIGIONI

CORONAVIRUS, BOLLETTINO DELLE 18 DELLA PROTEZIONE CIVILE: 1.049 CONTAGI, 29 DECESSI 50 GUARIGIONI

29 Febbraio 2020 0 Di La redazione

“50 guariti dal Covid – 19 in Italia”. Con questo dato positivo il capo della Protezione civile Angelo Borrelli ha voluto iniziare la conferenza stampa delle 18 che rappresenta il secondo bollettino giornaliero sul Coronavirus nel nostro paese. 4 guariti in Liguria. 1.49 i contagi, 29 decessi nelle ultime ore 8, 2 in Emilia Romagna 6 in Lombardia. dei contagiati circa il 52% è in isolamento domiciliare; il 38% ricoverati il restante 10% in terapia intensiva. 18mila 500 i tamponi effettuati solo il 5% risultato positivo. 52% in Lombardia (552), 18% in Veneto  (189) 20% Emilia Romagna (213). Via alle “zone gialle”  individuazione di singole città da equiparare o meno allo status delle tre regioni più colpite dal virus, con le stesse restrizioni. È uno dei provvedimenti contenuti nella bozza del Dpcm che il comitato tecnico-scientifico sta valutando ai fini della stesura definitiva dello stesso decreto. A quanto si apprende, alcune aree come quelle di Pesaro-Urbino e Savona – su richiesta dei rispettivi governatori – , potrebbero far parte dell’elenco di queste città da equiparare alle regioni cluster. Scuole chiude fino al 7 marzo nelle zone rosse. la richiesta è arrivato dal Comitato tecnico – scientifico come precisato ai cronisti il professor Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, medico e professore ordinario di Igiene e Medicina preventiva, che alla domanda quando fare il tampone ha sottolineato: “in genere solo chi sa di essere stato a contatto diretto e prolungato con una persona risultata positiva anche se non si anno sintomi, ma la vera pratica importante per evitare il diffondersi ulteriore del contagio è l’isolamento per 14 giorni”