CONTRABBANDO: MEZZA TONNELLATA DI SIGARETTE SEQUESTRATA DALLA GUARDIA DI FINANZA

CONTRABBANDO: MEZZA TONNELLATA DI SIGARETTE SEQUESTRATA DALLA GUARDIA DI FINANZA

14 Novembre 2019 0 Di La redazione

Mezza tonnellata di sigarette di contrabbando – pari a 25 mila pacchetti – è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza in un’operazione tra San Nicola la Strada, nel Casertano, e Fermo, nelle Marche. Quattro presunti responsabili del traffico, due italiani, un ucraino ed una donna russa sono stati arrestati. L’ operazione è stata condotta lungo l’autostrada A1, nel territorio del Comune di San Nicola La Strada, dove i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Caserta hanno intimato l’alt a un furgone, risultato noleggiato, a bordo del quale è stato identificato un pregiudicato di 36 anni, di Napoli. L’ automezzo trasportava termosifoni senza documenti di trasporto.

I militari hanno scoperto che all’interno della confezione in cui era custodita la merce, su cui erano riportati indicazioni del prodotto in lingua polacca, erano nascosto stecche di sigarette di contrabbando di marca “Regina” e “Marlboro Gold”, per un peso di 480 chilogrammi. Il 36enne è stato arrestato. I finanzieri hanno trovato un ticket autostradale, dal quale è emerso che poche ore prima, il furgone era entrato in autostrada dal casello di Porto Sant’ Elpidio. Sono stati così acquisiti i dati del sistema gps associato alla polizza assicurativa del veicolo ed è emerso il luogo in cui il corriere si era recato per caricare, un capannone nella zona industriale di Fermo, nelle Marche.

La seconda parte dell’ operazione è stata condotta qui, con il supporto dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Fermo. Nel capannone sono stati trovati altri 3.307 chili di “Marlboro Gold” e “Regina” di contrabbando, e sono state arrestate le altre tre persone.