CONTINUITA’ DEL PROGETTO. BRAGLIA E DI SOMMA POSSONO RESTARE

CONTINUITA’ DEL PROGETTO. BRAGLIA E DI SOMMA POSSONO RESTARE

14 Giugno 2021 0 Di Pellegrino Marciano

Il ds ed il tecnico hanno raggiunto con un lavoro importante la semifinale playoff. La continuità è la migliore soluzione per programmare un’altra annata da vertice

 

Giorni di attesa, o meglio di riflessione in casa Us Avellino. La società biancoverde ha diversi nodi da sciogliere, cominciando dalla permanenza o meno di mister Braglia. Nelle prossime ore, da non escludere già nella giornata di domani, ci sarà l’incontro per definire il futuro. Un futuro ricco di lavoro da svolgere e di programmazione; a partire dal ritiro estivo. Bisognerà scegliere meta e data, ed ovviamente il mister in questa scelta ha il suo peso. Passando poi per le indicazioni sul calciomercato che dovrà servire per puntellare una rosa già di spessore, all’interno di uno spogliatoio che ha legato molto con mister Braglia, bravo a trarre il meglio dai suoi calciatori anche nei momenti difficili. Le esultanze, gli abbracci e le lacrime di Piero Braglia hanno fatto capire che c’è qualcosa di importante alla base. Ecco perché l’Avellino potrebbe optare per la continuità di un progetto cominciato solamente la scorsa estate e che ha già raccolto frutti con una semifinale playoff nel palmarès. Ritiro, mercato e conoscenza dell’ambiente sono, dunque, fattori fondamentali nella programmazione della prossima stagione. Braglia si siederà a tavola con la dirigenza e la sensazione che nulla potrebbe ostacolare il prosieguo del rapporto lavorativo tra le parti. Il comunicato del presidente D’Agostino di qualche giorno fa ha lasciato intendere che sarà costruito un Avellino ancor più competitivo; dunque a Braglia dovrebbe essere presentata un’annata da protagonisti, così come quella appena trascorsa. La proprietà biancoverde non sembra avere alcuna intenzione di rifondare o smantellare un gruppo vincente nella mentalità, mentalità ovviamente data da un tecnico che, a tratti può non aver entusiasmato nel gioco, ma che ha saputo portare a casa un risultato importante, anzi due (insieme a dirigenza e calciatori): essere tra le prime quattro e risvegliare l’entusiasmo di un’intera provincia. Avellino-Di Somma-Braglia, un matrimonio che può continuare.