Home / Sport / Calcio Avellino / CONTINUA IL PERIODO NERO: ENZO DE VITO INIBITO 4 MESI

CONTINUA IL PERIODO NERO: ENZO DE VITO INIBITO 4 MESI

DE VITOQuello che sta succedendo in casa Avellino ha dell’incredibile: ormai con cadenza quotidiana giungono deferimenti ed inibizioni. Dopo quelle di inizio settimana per le questioni Arini ed inadempienze Covisoc, che hanno colpito oltre alla società, in prima persona anche il presidente Walter Taccone ed il direttore generale Massimiliano Taccone, è notizia di queste ore anche l’inibizione di quattro mesi del direttore Enzo De Vito. I fatti sono ancora riconducibili alle questioni legate alla gestione del settore giovanile dello scorso anno. L’accusa è di non aver messo nelle condizioni un tesserato della Primavera, Antonio Riccio, di allenarsi. Inoltre nel dispositivo integrale si legge anche che al direttore Enzo De Vito viene ascritta anche la responsabilità per aver consentito al sig. Vincenzo VITO, soggetto non tesserato, di svolgere per proprio conto e nell’interesse della società U.S. AVELLINO 1912 Srl, le funzioni di Dirigente Responsabile di fatto del Settore giovanile della società. De Vito quindi inibito per 4 mesi e multato con 10mila euro di ammenda, in più è stata sanzionata anche la società dell’Us Avellino con una ammenda di 13mila e 500 euro. Il pasticcio del settore giovanile era cosa nota, nei mesi scorsi era stato punito anche il presidente Walter Taccone, ora anche il direttore De Vito: tutto questo si va ad aggiungere come detto alle altre ammende ed inibizione per gli altri recenti casi. Facendo un rapido resoconto: per il caso settore giovanile inibizione di sei mesi per il presidente Taccone, 4 per il direttore De Vito per un totale di 33mila e 500 euro di multe; per il caso Arini tra le ammende a Taccone, Iacovacci e società la pena pecuniaria è di 42mila euro. In pochi giorni dunque l’Avellino ha dovuto sborsare ben 75mila e 500 euro di multe, una bella botta per le casse della società, che nelle prossime settimane sarà impegnata anche con i ricorsi per il caso Trotta con la Covisoc: insomma non proprio un bel momento per i lupi.

Circa Leonardo D'Avenia

Leonardo D'Avenia

Vedi Anche

3-0 NEL TEST IN FAMIGLIA: SUGLI SCUDI ASENCIO, ARDEMAGNI A RIPOSO

Test pomeridiano con la formazione Primavera al Partenio-Lombardi. L’amichevole si è conclusa con il punteggio ...

“IL CIMAROSA SUONA BENE” E SALUTA IL 2018 CON 18 CONCERTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *