CONTAGI ANCORA IN AUMENTO, IN CAMPANIA POSTI LETTO OCCUPATI ALL’85%, 63 IN TERAPIA INTENSIVA

CONTAGI ANCORA IN AUMENTO, IN CAMPANIA POSTI LETTO OCCUPATI ALL’85%, 63 IN TERAPIA INTENSIVA

14 Ottobre 2020 0 Di Delfino Sgrosso

Ancora una giornata difficile per la nostra regione sul fronte contagi. I 635 nuovi casi su 7720 tamponi effettuati hanno fatto volare nuovamente la percentuale di positività ben oltre un preoccupante 8%, tornando dunque ai dati di più di una settimana fa.

A livello nazionale l’oscillazione della curva prosegue senza soluzione di continuità, dal momento che ieri ci si è attestati su un 5,2% circa, frutto delle 5901 nuove positività su quasi 123mila tamponi processati. Proprio i dati nazionali mostrano come la nostra regione sia spesso sul podio di alcune classifiche certo poco invidiabili. Se il secondo posto di giornata, dopo gli oltre mille contagi della Lombardia, quasi non fa più notizia, a preoccupare sono i dati che provengono dal numero di ricoverati ordinari ed in terapia intensiva.

La Campania, infatti, si colloca al secondo posto per i degenti da Covid, con 702 persone, seguita dalle 546 della Lombardia e preceduta dalle 896 del Lazio. Ancora il Lazio detiene il primato per le terapie intensive, con 83 posti letto occupati, seguita a pari merito dalla nostra Regione, che ne conta 63 e dalla Lombardia con 62.

E’ un numero di malati sicuramente gestibile ma che comincia a preoccupare il personale sanitario tutto, alle prese con gli atavici problemi di sottodimensionamento dell’organico e di organizzazione delle strutture. In particolare al sud, dove gli Ospedali danno segnali evidenti di sofferenza per una seconda ondata che probabilmente non era attesa di queste proporzioni.

Intendiamoci, i numeri sono abbastanza lontani da quelli del lockdown ma la sensazione generale è che purtroppo siano destinati ad aumentare se, con le scelte provenienti dai dettami dei decreti, non si provvederà di concerto ad interventi strutturali, anche straordinari, per evitare una seconda ondata di chiusure generalizzate, con impatti devastanti sulla vita di ognuno di noi.