CONSERVATORIO: TASSE UNIVERSITARIE, PROROGATE LE SCADENZE

CONSERVATORIO: TASSE UNIVERSITARIE, PROROGATE LE SCADENZE

26 Marzo 2020 0 Di La redazione

Il CdA del Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, si è riunito questa mattina in via telematica, come da disposizione del Governo, ed ha deliberato lo slittamento dei pagamenti delle tasse universitarie.

Per venire incontro alle esigenze delle famiglie e degli studenti del “Cimarosa” tenuto conto della fase di emergenza a causa dell’epidemia dovuta dal Covid-19, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato, in via eccezionale per l’anno accademico in corso, lo slittamento dei pagamenti relativi alla seconda e terza (ed ultima) rata delle tasse di iscrizione di tutti i corsi attivi, senza l’applicazione di alcuna mora. Pertanto la scadenza della seconda rata prevista al 31 marzo è stata spostata al 30 maggio 2020, quella della terza (ed ultima) rata slitta dal 31 maggio al 31 luglio 2020.

Il Conservatorio di Avellino, intanto, facendo seguito alle misure preventive del Governo e della Regione Campania per contrastare l’emergenza epidemiologica dovuta dal coronavirus resta chiuso. Come da provvedimento del Direttore Carmelo Columbro, dallo scorso 16 marzo viene garantita la didattica online sulla piattaforma Hangouts Meet per tutti i corsi per i quali i relativi docenti hanno potuto attivare l’insegnamento a distanza.

Non si ferma nemmeno l’attività degli uffici amministrativi, avendo il Conservatorio di Avellino attivato la rete di smart working per consentire continuità alle attività. Tutti gli uffici possono essere contattati agli indirizzi email delle relative aree, reperibili nella sezione “contatti” del sito internet www.conservatoriocimarosa.gov.it

«La decisione di far slittare i pagamenti delle tasse universitarie – dichiarano il presidente Luca Cipriano e il direttore Carmelo Columbro – era un atto dovuto, tenuto conto delle difficoltà che tutti stiamo vivendo in questo momento di emergenza nazionale».