CONFESERCENTI: MICHELE PANNESE NUOVO RESPONSABILE DEL SETTORE TURISMO

CONFESERCENTI: MICHELE PANNESE NUOVO RESPONSABILE DEL SETTORE TURISMO

16 Aprile 2021 0 Di La redazione

“Michele Pannese, imprenditore del comparto della ristorazione e della ricezione, è il nuovo responsabile provinciale del settore Turismo della Confesercenti di Avellino.” Lo rende noto Confesercenti Avellino con una nota.

“Il dirigente ha ricevuto questa mattina l’incarico dal numero uno dell’associazione irpina, Giuseppe Marinelli, che – si legge in una nota – ha espresso grande soddisfazione per l’avvio della collaborazione con un operatore economico del territorio, che ha al suo attivo una notevole competenza e conoscenza di un segmento dalle grandi potenzialità, grazie all’esperienza maturata sul campo, con affermate ed apprezzate attività, quali il Grand Hotel ed il ristorante Biffy di Ariano Irpino.”

“L’obiettivo della Confesercenti è costruire, con l’impegno diretto di Pannese e dell’intera struttura, una rete imprenditoriale turistico-alberghiera, raccogliendo le adesioni delle aziende della provincia di Avellino, al fine di costituire, in tempi brevi, la federazione di categoria, per poter meglio rappresentare le esigenze e tutelare gli interessi degli operatori, rilanciando un settore che può contribuire in maniera consistente allo sviluppo dell’Irpinia e delle aree interne e creare nuovi posti di lavoro.”

“Il turismo in provincia di Avellino ha bisogno di una strategia complessiva di promozione delle eccellenze del territorio, di organizzazione delle infrastrutture materiali ed immateriali, a cominciare dalla modernizzazione delle vie di comunicazione, oltre che di una riorganizzazione dei servizi, per poter diventare realmente attrattiva e competitiva, ma anche motore trainante di un nuovo modello di sviluppo sostenibile.”

“Siamo convinti che la sfida lanciata da Confesercenti, allo stesso tempo concreta ed ambiziosa, sia molto importante per il futuro dell’economia locale. Auspichiamo, quindi, una risposta degli operatori del settore all’altezza della posta in gioco.”