CONCERTONE DI FERRAGOSTO, GHEMON: “E’ STATO DAVVERO BELLO”

CONCERTONE DI FERRAGOSTO, GHEMON: “E’ STATO DAVVERO BELLO”

17 Agosto 2019 0 Di La redazione

“Da tanto tempo non tornavo ad Avellino per un concerto, nella città dove sono nato, cresciuto e da cui sono partito. Ieri sera ad aspettarmi c’erano 14mila persone. E’ stato davvero bello”. E’ questo l’emozionante commento su Instagram del cantautore irpino Ghemon dopo il concerto di ieri sera nella sua Avellino. Fantastica l’accoglienza della città al cantautore che durante il concerto ha raccontato anche di aver realizzato il sogno di suo nonno che avrebbe voluto vederlo sul palco. E poi via con il suo stile inconfondibile e con i suoi brani più importanti: dal successo di San Remo “Rose Viole” a “La Rivincita dei buoni” del 2007, da “E poi all’improvviso impazzire” del 2012, da “Qualcosa è cambiato. Qualcosa cambierà” fino ad arrivare al suo ultimo album “Mezzanotte”. Un concerto, preceduto ed aperto dagli Atomic Love Disorder, che ha acceso il cuore e la voglia di cantare degli avellinesi che non si sono fatti fermare neanche dal tempo da lupi che nel pomeriggio di ieri ha messo a rischio il concerto, ma poi per magia il sereno e l’arte di Ghemon si è palesata in tutta la sua bellezza: con i suoi ritmi coinvolgenti, i suoi testi sempre significativi e mai banali e le rime curate nei minimi particolari. Un concerto di un irpino che ha avuto la forza di risvegliare la voglia di divertirsi del popolo avellinese che, alla fine, ha dato il giusto tributo ad un grande artista che è partito proprio dall’Irpinia, ci ha creduto, non ha mai mollato fino ad arrivare  a San Remo per la sua definitiva consacrazione  per poi tornare nella sua terra ed emozionarsi con la sua musica ed il suo popolo  nel nome della sua gente e della sua città.