COMUNE. I CONTI NON TORNANO, LA FINANZA CHIEDE CONTO

16 settembre 2016 0 Di Vincenzo Di Micco

Presunte irregolarità nei conti del Comune di Avellino. La Guardia di Finanza porta avanti un procedimento penale avviato con ogni evidenza dalla Procura della Repubblica. Nel mirino c’è il consuntivo 2013, approvato nel 2014. Le Fiamme gialle hanno chiesto al Segretario generale Feola di acquisire generalità e codice fiscale di tutti i partecipanti all’atto amministrativo. Consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, assessori dell’epoca, dirigenti e funzionari comunali, revisori dei conti, quanti hanno istruito, approvato o meno l’atto, potrebbero essere ascoltati. L’attività è propedutica a nuovi sviluppi.