Home / comuni / COMUNALI. ALTA TENSIONE A SIRIGNANO, AGGREDITO IL CONSIGLIERE REGIONALE ALAIA

COMUNALI. ALTA TENSIONE A SIRIGNANO, AGGREDITO IL CONSIGLIERE REGIONALE ALAIA

I fatti si sono verificati intorno a mezzanotte in pieno centro a Sirignano. Un gruppo di trenta persone ha accerchiato l’auto con a bordo il consigliere regionale Enzo Alaia. Sono cominciati così pesanti insulti verbali sfociati in minacce scatenate – a quanto si apprende – dalla presenza in paese dell’onorevole, impegnato nella campagna elettorale a sostegno del candidato sindaco Paola Bellofatto. Dopo aver atteso per due ore l’uscita di Alaia da un’abitazione del posto, il branco ha cominciato ad inveire in malo modo, prima contro un collaboratore che lo attendeva, poi direttamente contro l’esponente politico fermatosi a chiedere lumi. Alaia questa mattina ha sporto querela presso il Comando Carabinieri di Baiano riconoscendo tra i facinorosi amministratori uscenti e sostenitori della lista Sirignano nel Cuore del candidato Raffaele Colucci. “Ho avuto paura – racconta in un’intervista a Telenostra – sono mortificato per i sirignanesi persone oneste e laboriose, a causa di alcuni facinorosi è stata segnata la fine della democrazia”. Ma nelle prossime ore Alaia assicura il suo ritorno a Sirignano per gli ultimi comizi di campagna elettorale: “Non si può con agguati tentare di fermare l’attività politica. Una situazione spiacevole che in 35 anni di attività non mi era mai capitata. Il fatto grave è che ci fossero amministratori, va data una risposta seria a queste persone che si candidano a governare”.

L’intervista

 

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

LACENO. L’EX DIRETTORE DELLA STAZIONE SCIISTICA REPLICA AL SINDACO

La nota stampa di Pietro Pagnini su manutenzioni straordinarie e ordinarie dopo l’annuncio del primo ...

BRICIOLE E GOCCE PER L’IRPINIA – IL PUNTO DI MICCO

Solo 3 milioni su 48 destinati alla Campania per l’adeguamento antisismico delle scuole. Soltanto 1.200 ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *