COMITATO SINDACI ASL: FUORI AVELLINO, CONFERMA PER SANT’ANGELO, ENTRA MONTEFORTE

COMITATO SINDACI ASL: FUORI AVELLINO, CONFERMA PER SANT’ANGELO, ENTRA MONTEFORTE

18 Gennaio 2019 0 Di La redazione

Marandino e Giordano entrano a far parte del comitato sindaci dell’Asl. I primi cittadini di Sant’Angelo dei Lombardi e Monteforte irpino prendono il posto , rispettivamente, di Foti e Repole.

La nomina è avvenuta al Comune di Avellino, l’assemblea dei sindaci si è espressa a maggioranza.

Il Capoluogo, con il sub commissario prefettizio D’Agostino e Montella col sindaco Capone, avevano avanzato candidatura di rappresentanza. Alla conta, Avellino si è ritrovata fuori dall’organismo.

Alla nomina si arriva dopo diverse assemblee finite con un nulla di fatto per mancanza del numero legale e disaccordi.

Tre le proposte finite al voto stamane al termine di un un’ampia discussione, sindaci chiamati ad esprimersi sull’ingresso di : 1) Sant’Angelo – Monteforte;  2) Avellino – Sant’Angelo; 3) Avellino – Montella.

Con 39 voti, è passata la prima proposta che, di fatto, esclude Avellino.

Il Comitato di rappresentanza ha il compito di interloquire con l’Asl per la redazione del piano aziendale (ormai già delineato, ndr) da sottoporre alla Regione o proporre pareri e iniziative sul tema della organizzazione dei servizi sanitari.

Del comitato, dunque, oltre a Marandino e Giordano, continuano a far parte i sindaci dei comuni di Solofra, Bisaccia ed Ariano, ovvero Vignola, Arminio e Gambacorta. I cinque componenti dovranno scegliere al loro interno la figura del Presidente dell’organismo.

 

La nota stampa del sindaco Giordano

«Mi riempie di orgoglio e mi carica di responsabilità l’elezione a componente del Comitato dei Sindaci dell’Asl. Garantirò il mio totale impegno per svolgere questo ruolo così delicato e di assoluto rilievo». Lo dichiara Costantino Giordano, primo cittadino di Monteforte Irpino dopo l’Assemblea dei Sindaci che questa mattina si è riunita per eleggere i componenti del proprio organismo di rappresentanza.

«Sento di ringraziare – continua Costantino Giordano – i sindaci che hanno riposto fiducia nella mia persona, considerandomi meritevole di ricoprire questa funzione di rappresentanza. Devo ringraziare l’onorevole Maurizio Petracca, riferimento istituzionale saldo e sempre presente per le nostre comunità, che ha fortemente voluto che entrassi a far parte del Comitato. Da oggi avvieremo un confronto costruttivo ma deciso con l’Azienda Sanitaria Locale. Noi sindaci conosciamo le difficoltà, le necessità, le esigenze dei nostri cittadini. La nostra interlocuzione con il management dell’Asl dovrà avere come obiettivo prioritario proprio quello la possibilità di dare voce ai cittadini, alle nostre comunità in un ambito così importante come quello dei servizi sanitari».