CHI SARA’ IL PARTNER DI MANIERO? DA IEMMELLO A PLESCIA, GIORNI CALDI

CHI SARA’ IL PARTNER DI MANIERO? DA IEMMELLO A PLESCIA, GIORNI CALDI

5 Gennaio 2022 0 Di Pellegrino Marciano

L’Avellino continua a lavorare sottotraccia per rinforzare la rosa di mister Piero Braglia. Il club biancoverde non farà numericamente tante operazioni, perché la rosa a disposizione del tecnico va solamente puntellata. Liberata di due caselle, ovvero Gagliano e Messina, ora la lista è già più snella e Di Somma ha avviato da un po’ i contatti col Frosinone per Pietro Iemmello. L’attaccante classe 1992 è l’obiettivo numero uno dei lupi, che potrebbero decidere di abbandonare la pista attaccante qualora il centravanti di Catanzaro non dovesse convincersi a pieno a scendere di categoria, nonostante Avellino fosse piazza gradita, se non la prima scelta del calciatore in terza serie. Da Iemmello passa il futuro di Vincenzo Plescia. Un solo gol, diversi problemi fisici e impatto negativo per il classe 1998 ex Vibonese che avrebbe espresso in primis il desiderio di restare in Irpinia, per poi limitare la sua partenza solamente verso squadre del Nord. Tutto da valutare perché il mercato è in fermento. Plescia è un capitale dell’Avellino, un investimento importante ed oneroso da parte della società irpina e quindi bisognerà ponderare la prossima mossa. Plescia, in caso di partenza, dovrà scegliere una piazza che punti totalmente su di lui e che gli garantisca il posto da titolare, così da tornare ad Avellino a giugno con un bigliettino da visita diverso. Non è però mistero che Braglia ha richiesto un attaccante veloce davanti, che possa anche saltare l’uomo, caratteristiche che il giovane palermitano non possiede. Saranno giorni decisivi su questo fronte, per capire chi sarà il partner d’attacco di Maniero. Plescia-Iemmello, la volata ha inizio.