CESSIONE US AVELLINO, ASSEMBLEA FINITA: ARRIVATO L’OK ALLA VENDITA

CESSIONE US AVELLINO, ASSEMBLEA FINITA: ARRIVATO L’OK ALLA VENDITA

28 Novembre 2019 0 Di Pellegrino Marciano

E’ arrivato il voto favorevole all’unanimità alla cessione dell’Us Avellino alla cordata Izzo-Circelli durante l’assemblea dei soci

 

Giornata cruciale in casa Avellino per la cessione del club biancoverde. Si è conclusa l’assemblea straordinaria dei soci Sidigas ed all’unanimità si è deciso per l’ok alla vendita alla cordata Izzo-Circelli. Assente al tavolo Gianandrea De Cesare la cui avventura è al capolinea. Si attendono ora le dimissioni del presidente dell’Avellino Claudio Mauriello, uno di quelli che non voleva assolutamente cedere il club biancoverde. Sta dunque per terminare l’era Sidigas, con la nuova cordata pronta a rilevare l’Us Avellino. Luigi Izzo sarà il presidente, il socio alla pari sarà Nicola Circelli con Aniello Martone direttore generale. Da non dimenticare la figura di Salvatore Di Somma, pronto a lasciare l’incarico di direttore sportivo. Ma attenzione però, fattore importantissimo è la data del 16 dicembre, data entro la quale bisognerà pagare stipendi e tasse sugli stipendi. Se l’operazione si dovesse chiudere entro la giornata di venerdì nessun problema, altrimenti se Sidigas dovesse rimandare ulteriormente la cessione, la cordata non avrebbe il tempo tecnico per effettuare i versamenti e rimanderebbe il tutto dopo il 20 dicembre, lasciando la responsabilità ancora al gruppo Sidigas che in caso di mancati pagamenti andrebbe in contro ad uno o due punti di penalizzazione. De Cesare, inoltre, vorrebbe conservare una minima quota dell’Us Avellino, ma ha trovato un muro dall’altra parte con Izzo e Circelli che avranno il 50% a testa. Domani dunque potrebbe essere il giorno buono, oppure tutto rinviato nuovamente.