CESINALI. UOMO APPICCA IL FUOCO IN CASA E SCAPPA A DANNEGGIARE LA SEDE DEL COMUNE. EVACUATE ALCUNE FAMIGLIE DI VIA COCCHIA

CESINALI. UOMO APPICCA IL FUOCO IN CASA E SCAPPA A DANNEGGIARE LA SEDE DEL COMUNE. EVACUATE ALCUNE FAMIGLIE DI VIA COCCHIA

13 Giugno 2021 0 Di Anna Guerriero

Prima ha appiccato il fuoco all’interno della sua abitazione e poi si è recato presso la sede del comune dove ha rotto alcune finestre e provocato anche altri danni. Il protagonista del doppio folle gesto è un 60enne di Cesinali, che non sarebbe nuovo a questo tipo di atti.

L’ uomo, che da alcuni mesi vive da solo dopo il decesso della sorella, nel primo pomeriggio ha appiccato l’incendio all’ interno dell’ abitazione, andata completamente distrutta, e poi è scappato presso la sede del comune dove probabilmente con  un bastone ha mandato in frantumi i vetri di alcune finestre del municipio di Cesinali.

I vicini hanno allertato i vigili del fuoco ed i carabinieri, gli uomini dell’arma si sono messi subito sulle tracce dell’uomo che è stato intercettato e bloccato mentre i caschi rossi hanno provveduto a domare l’incendio. Si è trattato di un lavoro a tratti pericoloso, a causa della presenza di una bombola di Gpl all’interno della casa. Durante le operazioni di spegnimento le abitazioni vicine sono state fatte evacuare.

L’ uomo ora si trova presso la caserma dei carabinieri, nelle prossime ore potrebbero scattare provvedimenti nei suoi confronti.

Sull’ accaduto è intervenuto anche il parroco del paese Don Vittorio Ferrara, che sulla sua pagina Fb ha postato una foto ,dello spaventoso incendio, ed ha commentato: La mia vicinanza alle famiglie evacuate del vicinato, ringraziando Dio nessuno si è fatto male, solo tanto spavento. Condanna assoluta di questo gesto folle e sconsiderato.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante in piedi, incendio e attività all'aperto