Home / Cronaca Avellino / CESINALI, MINACCIAVA DI INCENDIARE IL PORTONE DELLA CHIESA: BLOCCATO DAI CARABINIERI CON DUE BOTTIGLIE DI ALCOOL, ACCENDINO, MARTELLO/ASCIA E DUE COLTELLI.

CESINALI, MINACCIAVA DI INCENDIARE IL PORTONE DELLA CHIESA: BLOCCATO DAI CARABINIERI CON DUE BOTTIGLIE DI ALCOOL, ACCENDINO, MARTELLO/ASCIA E DUE COLTELLI.

I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno denunciato in stato di libertà un 55enne di Cesinali ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di coltelli di genere proibito. I fatti si riferiscono alla serata di ieri quando l’uomo , in stato di agitazione, è stato bloccato dai Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato con due bottiglie di alcool, un accendino, un martello/ascia e due coltelli con i quali si procurava lievi escoriazioni al collo e manifestava anche l’intenzione di incendiare il portone della Chiesa di San Rocco. Una volta tranquillizzato, e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, è stato affidato alle cure mediche.  Alla luce delle evidenze raccolte, a carico del 55enne, non nuovo ad analoghi episodi, è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino. Quanto rinvenuto in suo possesso è stato sottoposto a sequestro.

 

Circa Michela Attanasio

Michela Attanasio

Vedi Anche

“MOSCATI” E “LANDOLFI” OSPEDALI RIUNITI, ARRIVA LA FIRMA DEL GOVERNATORE DE LUCA

Il governatore della regione Campania Vincenzo De Luca, ha firmato il decreto con il quale ...

ORA CHIEDETEGLI SCUSA

di Sandro Feola E adesso chiedete scusa a Nicola Mancino. Fatelo possibilmente mettendo da parte ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *