CERVINARA. TELEFONA AL 112 PER CHIEDERE AIUTO MA FORSE E’ UNO SCHERZO,INDAGANO I CARABINIERI

CERVINARA. TELEFONA AL 112 PER CHIEDERE AIUTO MA FORSE E’ UNO SCHERZO,INDAGANO I CARABINIERI

20 Settembre 2019 0 Di Anna Guerriero

Una richiesta di aiuto oppure uno scherzo di pessimo gusto? Non è ancora chiaro il tono della telefonata che ieri è giunta ai carabinieri di Cervinara, quando un uomo che si è qualificato come Antonio Russo ha riferito di trovarsi nei pressi dell’eremo di San Biagio ferito ad una gamba e impossibilitato a muoversi. Scattati immediatamente i soccorsi sul posto si sono portati i carabinieri e volontari della protezione civile non hanno trovato alcuna traccia della persona che ha chiesto aiuto al 112. Dopo alcune ore le ricerche sono state interrotte per poi riprenderle questa mattina. I carabinieri, guidati dal maresciallo Contini, sono affiancati dagli uomini della protezione civile comunale ma, con il passare delle ore, l’allarme sembra essere soltanto uno scherzo di pessimo gusto, mentre il telefonino dal quale è partita la richiesta di aiuto risulta staccato e fino a questo momento non è stata presenta nessuna denuncia di scomparsa relativa ad Antonio Russo o altre persone. Nelle prossime ore saranno i tabulati telefonici a fare chiarezza sull’accaduto grazie alle informazioni dell’intestatario della scheda telefonica, che eventualmente rischia una denuncia per procurato allarme.