CERVINARA, DI NUOVO ARRESTATA L’AVVOCATO CHE SI SPACCIAVA PER LA SORELLA DI CANTONE

CERVINARA, DI NUOVO ARRESTATA L’AVVOCATO CHE SI SPACCIAVA PER LA SORELLA DI CANTONE

29 Agosto 2018 0 Di La redazione

Torna in carcere, l’avvocatessa di Cervinara. A notificarle l’ordinanza, sono stati gli uomini della guardia di finanza di Giugliano che hanno avviato le indagini in seguito a denunce presentate da persone che sarebbero state truffate dalla donna che si sarebbe spacciata per la sorella del presidente dell’ Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone che a febbraio aveva denunciato la donna,dopo aver saputo che l’avvocatessa, regolarmente iscritta all’albo di Avellino, si spacciava per sua sorella. La 53enne,infatti  era stata già arrestata lo scorso 15 marzo, colta in flagranza dai Carabinieri di Foggia dopo aver ricevuto da una coppia di clienti una busta con 14mila euro in contanti. In questo caso i clienti non si erano fidati della donna ed avevano  avvisato i carabinieri sospettando di essere vittime di un raggiro.

L’ ordinanza di custodia  cautelare venne annullata dal Tribunale del Riesame di Bari lo scorso aprile. La gravità delle truffe perpetrate e la recidività hanno tuttavia convinto i pm irpini a chiederne nuovamente gli arresti. Gli atti stessi del fascicolo sono stati trasmessi anche al Consiglio degli Avvocati irpini.