CELZI. DOPO LE PASSERELLE, TRE MEMBRI DEL PD SI DIMETTONO E CHIEDONO AIUTO AL GOVERNATORE

CELZI. DOPO LE PASSERELLE, TRE MEMBRI DEL PD SI DIMETTONO E CHIEDONO AIUTO AL GOVERNATORE

13 Febbraio 2021 0 Di La redazione

La lettera indirizzata al Coordinatore regionale Leo Annunziata ed al Commissario provinciale Aldo Cennamo dall’assessore di Forino, dal segretario locale del Pd e dal rappresentante territoriale della direzione regionale che lasciano le cariche di partito. L’appello al Governatore De Luca …

 

Cari Segretari,

abbiamo sempre profuso il nostro impegno politico nel Partito Democratico di Forino da quando è stato fondato. La nostra priorità è sempre stata la coesione sociale, culturale ed economica nonché l’impegno disinteressato per la nostra comunità. Il dissesto idrogeologico, uno dei problemi più rilevanti balzato alla cronaca regionale e nazionale rappresenta inoltre il nostro maggior impegno politico per Forino.

Sono diversi anni che cerchiamo di mitigare questa problematica: i vari finanziamenti che si sono succeduti nei decenni passati sono stati un palliativo che non ha prodotto nessun risultato.  Sono tante le amministrazioni passate che hanno provato a porre in essere una soluzione definitiva al problema ma, purtroppo, ogni volta che si verificano precipitazioni straordinarie ci ritroviamo a dover evacuare intere famiglie dalle proprie abitazioni e a fronteggiare una emergenza igienico – sanitaria.

Facciamo chiarezza: per noi i fenomeni degli allagamenti della frazione Celzi rappresentano il problema della nostra intera comunità, nessuno escluso. Tutti sono vicini alle loro istanze, al loro dolore, alle loro sofferenze che attanagliano decine di famiglie. Le loro battaglie sono le nostre battaglie e in questi anni nessuno può negare il nostro impegno politico, la vicinanza, l’ascolto e i vari tentativi che abbiamo intrapreso per la nostra Forino.

Siamo sempre stati in prima linea, con grande rispetto abbiamo cercato di dare il nostro umile contributo, ma oggi diventa più che mai inaccettabile e alquanto incomprensibile il livello di confusione istituzionale e mediatico che sicuramente non è di aiuto ad una soluzione definitiva e da tempo auspicata.

In un momento di così grave difficoltà, dove ci sono famiglie che stanno perdendo tutto, la presenza dei consiglieri regionali del Partito Democratico, in piazzetta a Celzi, sono apparse agli occhi di tutti, come inutili passerelle elettorali. E’ il segno evidente di un imbarbarimento della politica oltre che di un grave sgarbo istituzionale compiuto nei confronti del Sindaco democraticamente eletto.

Crediamo che la politica, in un momento così delicato, debba salvaguardare l’interesse collettivo e la dignità delle persone coinvolte in questo ennesimo allagamento, senza cadere in disgustosi interessi politici di parte. Ci duole sottolineare che i comportamenti evidenziati appartengano alla nostra stessa parte politica, interessata soltanto a rappresentare “piccoli interessi di bottega” e non a farsi carico della problematica.  Mai come in questo momento occorre unità e non sterili polemiche prive di ogni fondamento.

Ci teniamo inoltre a sottolineare che le frasi pronunciate durante la breve presenza a Forino del Consigliere regionale del PD irpino, sono lontane dalla realtà e oggettivamente fuori luogo. Gli interventi citati e finanziati sono di marginale impatto rispetto alla problematica principale. Sono state stanziate delle piccole somme che riguardano la manutenzione straordinaria delle vasche di laminazione e l’installazione di due pompe idrauliche nell’impianto di sollevamento: interventi atti a mitigare ma non a risolvere tale questione.

Per dovizia di elementi lo stanziamento dei fondi fu merito del Governatore de Luca, persona molto sensibile a queste tematiche.

Pertanto riteniamo sia doveroso e giusto, rassegnare le nostre immediate dimissioni dalle attuali cariche elettive del Partito Democratico.

Cari segretari, non ci sentiamo più rappresentati da chi immagina di incunearsi nelle tragedie locali per di più accreditando alla sua corte, consiglieri eletti all’opposizione e mai iscritti al partito democratico.

Non esiste una comunità politica se mancano i requisiti minimi di serietà e correttezza istituzionale.

“Spesso chi vuole consolare, essere affettuoso è in realtà il più feroce dei tormentatori. Anche nell’affetto bisogna essere soprattutto intelligenti”.

In conclusione rivolgiamo il nostro accorato appello alla sensibilità del Presidente della Regione Campania e al Prefetto di Avellino, nostri unici rappresentanti politici ed istituzionali, auspicando una seria e valida soluzione per i nostri concittadini, ai quali porgiamo tutta la nostra solidarietà e la nostra vicinanza.

 

Ci teniamo, vista la nostra storica militanza politica nel Partito Democratico, ad informare il segretario Nazionale Nicola Zingaretti e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

 

Fabio Galetta Direzione regionale PD Campania

Federico Perna segretario PD sezione di Forino

Stefano Ercolino Assessore PD al Comune di Forino