CATANZARO-AVELLINO, IL TRAPANI ORA CHIEDE UFFICIALMENTE TEMPI CELERI

5 agosto 2017 0 Di Domenico Zappella

La notizia era nell’aria già da diversi giorni, ma ora è divenuta ufficiale. Il Trapani Calcio è uscito allo scoperto e lo ha fatto con un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale del club. I siciliani auspicano tempi rapidi nel procedimento che interessa Catanzaro e soprattutto l’Avellino perchè parte in causa per un ipotetico ripescaggio. E così oggi è arrivata la nota ufficiale che recita:

“Auspichiamo tempi celeri affinché tutti i Club direttamente e indirettamente interessati non subiscano un grave pregiudizio da decisioni che potrebbero giungere con i campionati di serie B e Lega Pro già avviati”. In merito agli accertamenti della Procura Federale per le vicende che sarebbero emerse nell’ambito dell’inchiesta Money Gate della Procura di Palmi, che riguardano le Società Avellino e Catanzaro per un presunto tentativo di frode sportiva in relazione alla gara Catanzaro-Avellino del 5 maggio 2013 ed alla luce delle notizie di ieri sul rinvio a data da destinarsi delle audizioni già fissate, la Società Trapani Calcio afferma quanto segue: “Non vogliamo entrare nel merito di una vicenda che dovrà essere chiarita nelle sedi opportune, ma vogliamo fare appello alla giustizia sportiva affinché vengano emessi giudizi in tempi brevi, in considerazione dell’imminente avvio dei campionati. Ci rivolgiamo anche alla Lega B ed alla Lega Pro, affinché possano adoperarsi mettendo in atto tutte le iniziative di loro competenza per far sì che tutti   i Club direttamente e indirettamente interessati  non subiscano un grave pregiudizio da decisioni che potrebbero giungere a campionato già avviato”.