CASTALDO NON E’ COSI’ FACILE. IDEA BRUCCINI, PER ORA MURO DEL COSENZA

CASTALDO NON E’ COSI’ FACILE. IDEA BRUCCINI, PER ORA MURO DEL COSENZA

24 Agosto 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Mentre la società è impegnata per l’inizio del ritiro di Sturno, il club biancoverde deve per forza di cose buttare anche un occhio sul mercato e lavorare per allestire la rosa da mettere a disposizione di mister Braglia, che nel frattempo, al Castagneto comincia a lavorare coi tesserati a disposizione. E il calciomercato, seppur senza fretta, come annunciato da Di Somma e D’Agostino, si muove. Sembra essere lontano l’attaccante della Reggina Corazza, oramai ad un passo dal Palermo, l’Avellino attende sempre sviluppi sul fronte Castaldo. Contenzioso con la Casertana che dovrà sbloccarsi in una maniera o nell’altra. Probabilmente le due società si parleranno perché l’Avellino vuole Castaldo e Castaldo vuole l’Avellino. Biennale? Chissà, al momento la priorità per il calciatore ed il suo agente Ernesto De Notaris, che tra l’altro ha smentito l’interesse del Bari, è quello di svincolarsi dal club casertano per tornare in biancoverde. Saranno ore, o giorni, molto caldi su questo fronte, di certo c’è che non è così semplice come si dice. Capitolo difesa, interessa il centrale della Sambenedettese Mirko Miceli, mentre a centrocampo è spuntato il nome di Mirko Bruccini. Quest’ultimo, 34 anni, è però il capitano del Cosenza e la società calabrese non intenderebbe privarsene, forte anche del contratto in scadenza nel 2021. La sensazione è che se ne riparlerà per tentare l’assalto finale col giocatore che potrebbe essere allettato da una proposta biennale dei lupi. Sul taccuino c’è Mariano Arini, nonostante il mediano abbia dichiarato di voler restare in Serie B, insieme a Domenico Mungo del Teramo. Restano sempre in auge i nome di Elia e Dossena dell’Atalanta, mentre Brancolini potrebbe arrivare all’Avellino a ritiro già ultimato, visto che le qualificazioni agli Europei Under 19 termineranno l’8 settembre.