Home / Cronaca Avellino / IL CASO TUBERCOLOSI LE NOTIZIE “VERE” E I PRODUTTORI DI BUFALE

IL CASO TUBERCOLOSI LE NOTIZIE “VERE” E I PRODUTTORI DI BUFALE

Ribadiamo oggi che le notizie sul contagio da Tbc del ragazzino di 12 anni di San Potito che Telenostra e Primativvu hanno dato ieri in esclusiva, sono confermatissime. Spero sia di insegnamento a chi, su un sito on line di Benevento, aveva definito quelle notizie una bufala, e a chi, consapevolmente o inconsapevolmente, su quelle notizie ha alimentato confusione se non gratuiti depistaggi. L’unico elemento da precisare è che la persona che ha contagiato il ragazzino è di nazionalità romena che, come già detto da noi ieri, vive e abita con la sua famiglia a San Potito. Per una serie di equivoci, provocati anche dall’incontrollato e pervasivo chiacchiericcio sui social, la persona che ha trasmesso il batterio, peraltro sembra anche ad un suo figliolo, è stata gratuitamente identificata, non da noi, in un signore residente a San Potito che, mi è parso di capire, ha svolto o svolgeva funzione di autista di uno scuola bus. Se anche noi avessimo contribuito nostro malgrado a questa erronea identificazione, ce ne scusiamo con l’interessato. Resta il fatto, secondo la nostra autorevole fonte, che il contagio sarebbe avvenuto all’interno dell’automezzo che il dodicenne di San Potito utilizza per raggiungere la scuola che frequenta ad Avellino.

Infine, l’arresto della persona ritenuta il focolaio del contagio: tecnicamente, di questo si è trattato. L’uomo è stato prelevato e obbligato a subire un Trattamento Sanitario Obbligatorio, dopo che si era allontanato dal “Moscati”. Nei giorni in cui questo è avvenuto, all’ospedale “da Procida” di Salerno, l’uomo è stato posto sotto sorveglianza senza poter disporre della propria libertà personale fino a quando non è stata eseguita e completata la profilassi.

Questo è quanto. Abbiamo fatto, e bene, il nostro mestiere. Dispiace per chi anziché cercare di capire, approfondire e andare oltre le nostre notizie, come opportunamente ha fatto il quotidiano Il Mattino, si è impiccato alle proprie frustrazioni professionali. Che restano comunque poca e trascurabile cosa rispetto al fatto che il ragazzino di San Potito stia bene ed è in via di guarigione.

Circa Norberto Vitale

Norberto Vitale

Vedi Anche

METEOPEP E L’OTTOVOLANTE SPIEGANO LE ALI

L’Ottovolante di Telenostra pronto a spiccare il volo del ritorno. Non potrà mancare all’appuntamento la ...

DA FAMIGLIETTI(PD) STOCCATE ALL’UDC: “CAMBIA CONTINUAMENTE POSIZIONE”

“Nessuna apertura sul fronte locale è possibile con chi non rispetta il Pd. Da Famiglietti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *