CASO ASSUNZIONI, PREZIOSI SMASCHERA ERRORI DI ARVONIO. CARBONE: “NESSUNA ILLEGITTIMITA'”

19 gennaio 2018 0 Di La redazione

Errori sì. Illeciti no. L’Amministrazione fa il punto sul caso assunzioni sollevato, dai banchi dell’opposizione, dal consigliere Preziosi. Prima, però, c’è il caso ex parcheggiatori che insieme alle forze di Polizia sono gli unici spettatori del dibattito. In apertura di lavori, una mozione tesa a trascinare il dibattito sul loro destino in aula è stata presentata dai critici di maggioranza Percopo, Festa e Matetich. Col placet delle minoranze – che hanno fatto appello a non strumentalizzare il destino dei parcheggiatori per le beghe interne al Pd – è stato deciso che la questione approderà in aula entro un mese. Spazio poi al dibattito monotematico sulle assunzioni. Il Comune – attraverso le parole del segretario Feola – ha scaricato sul Comandate Arvonio l’ingaggio frettoloso di due nuovi vigili – “Un errore” – ingaggio revocato dopo due giorni di servizio dei caschi bianchi in assenza dei necessari nulla osta. Sul punto, Giordano ha solidarizzato con Preziosi definito un “licenziato politico del Pd” per aver evidenziato come avvengono le assunzioni al Comune :”Sotto elezioni si fanno scorrere graduatorie vecchie di tre anni forse per la presenza in esse di familiari di esponenti politici ? – ha dichiarato riferendosi ad altri bandi – E ancora, sarà un caso che il vicecomandante assunto sia stato in passato nello staff regionale dell’ex senatore De Luca? Reti che puntualmente ritornano…”. A Preziosi che ne aveva invocato le dimissioni ha risposto nella sua relazione l’assessore al personale Carbone, sottolineando l’inesistenza di illegittimità per procedure solo avviate e non ancora ultima, dagli uffici e non dalla giunta aggiungendo. Carbone ha pure sottolineato che l’Amministrazione lavorerà, per quanto consentito da norme e numeri stringenti, alla stabilizzazione dei precari. A precisa domanda sulla presenza in Comune di funzionari o dirigenti che remino contro, Carbone ha risposto: «Personalmente ho sempre potuto contare su massima collaborazione del mio staff, a livello personale non posso confermarlo, poi non so se possa esserci questa sensazione per qualcun altro».